Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
mar 21 mag. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Emma Bonino commissario UE
Partito Radicale - 26 gennaio 1995
BOSNIA-SARAJEVO: IL MEMBRO DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA PEJANOVIC, DUE MINISTRI ED IL SEGRETARIO DEL GOVERNO, IL CONSOLE BOSNIACO IN ITALIA, SI ISCRIVONO AL PARTITO RADICALE 1995, ASSIEME AD ALTRI 12 CITTADINI DI SARAJEVO.

COMUNICATO STAMPA

Sarajevo 26/29.01.95 - In occasione della visita a Sarajevo di Emma Bonino, Commissario CE (e segretaria del PR), Sandro Ottoni, membro della segreteria radicale, e Tatjana Rizman, giornalista iscritta Pr, hanno tenuto vari incontri con esponenti della Presidenza e del Governo della Bosnia, e con il Sindaco di Sarajevo, al fine di presentare le iniziative del partito e di invitare iscritti e personalità politiche all'imminente congresso radicale.

L'invito è stato confermato ed accettato in un ulteriore incontro, ai margini della visita ufficiale, con la stessa Emma Bonino.

Nel corso dei colloqui si sono iscritti al Partito radicale del 1995:

Mirko PEJANOVIC - Membro della Presidenza collettiva (serbo)

Safet PASIC - Segretario del Governo

Izet ZIGIC - Ministro senza portafoglio (giustizia)

Nedeljko DESPOTO - Ministro " " (affari economici)

Izet MUHAMEDAGIC - Vice-Ministro della giustizia

Muhamed KRESELJAKOVIC - Console bosniaco a Milano

Muhamed ZLATAR - Presidente della Giunta municipale

Si sono inoltre iscritti 12 cittadini di Sarajevo, tra i quali il direttore di Radio 99 e vari membri della redazione.

 
Argomenti correlati:
commissario
unione europea
missione echo
partito radicale
bosnia
ottoni sandro
stampa questo documento invia questa pagina per mail