Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
gio 01 giu. 2023
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Lista Pannella Riformatori
L'Informazione - 11 gennaio 1995
CHIUSE LE AUDIZIONI DELL'EUROPARLAMENTO. ANCHE LA BONINO PROMOSSA A PIENI VOTI

SOMMARIO. Informa sulle "audizioni di investitura" dei nuovi Commissari UE, in particolare di Emma Bonino, commissaria all'aiuto umanitario, alle politiche dei consumatori e della pesca. Riferisce sugli aspetti della nuova procedura di investitura, "senza precedenti", prevista dal Trattato di Maastricht, e della prova cui i candidati sono stati sottoposti. Sottolinea, citando anche pareri di eurodeputati, l'ottima impressione suscitata dai due italiani e in particolare da Emma Bonino, "il più applaudito dei 19 euroministri", che ha anche annunciato la sua intenzione di recarsi a Sarajevo, in Cecenia e in Ruanda.

(L'INFORMAZIONE, 11 gennaio 1995)

Bruxelles. Dopo Mario Monti giovedì scorso, anche Emma Bonino ha superato con successo ieri sera l'esame dell'Europarlamento, chiudendo il ciclo delle "audizioni di investitura" cui i nuovi euroministri della Commissione Santer sono stati sottoposti per la prima volta nella storia dell'Ue.

Visibilmente emozionata, Emma Bonino, che nel nuovo esecutivo comunitario avrà il portafoglio dell'aiuto umanitario, della politica dei consumatori e della pesca, ha affrontato per 3 ore e 40 minuti le decine di domande dei deputati.

Il commissario europeo dell'Italia e' stato il più applaudito dei 19 euroministri, soprattutto quando ha annunciato che nelle prossime settimane si recherà a Sarajevo, in Ruanda ed in Cecenia per rendere più "visibile" la presenza umanitaria dell'Ue.

Oggi il Presidente dell'Europarlamento Klaus Haensch, che sarà accompagnato da tutti i capogruppo, incontrerà' il presidente designato della nuova Commissione europea, il lussemburghese Jacques Santer, per consegnargli le "pagelle" date dagli eurodeputati ai diciannove commissari, che nel pomeriggio saranno comunicate alla stampa.

Il 18 gennaio a Strasburgo, a chiusura di questa procedura di investitura senza precedenti prevista dal Trattato di Maastricht, l'europarlamento procederà al voto di fiducia al nuovo esecutivo. Se, come sembra probabile, l'esito del voto sarà positivo, la "Santer 1" guiderà l'Ue fino al Duemila. Tutti positivi commenti a caldo degli eurodeputati sull'audizione di Emma Bonino. Secondo Monica Baldi, di Forza Italia, che ha partecipato alla stesura della "pagella" dell'euroministro italiano, il giudizio finale degli eurodeputati è stato "uno dei migliori".

"L'accoppiata Italia si e' dimostrata molto superiore al previsto", ha confermato il capogruppo dei verdi Alex Langer. Anche dopo l'audizione di Monti (Mercato Interno e Fiscalità) le reazioni degli eurodeputati erano state molto positive.

 
Argomenti correlati:
l'informazione
commissione europea
ue
sarajevo
ruanda
stampa questo documento invia questa pagina per mail