Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
mar 16 apr. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Lista Pannella Riformatori
Pannella Marco - 12 gennaio 1995
LA CONSULTA, UNA IATTURA PER IL PAESE
di Marco Pannella

SOMMARIO: Trattasi di riquadro ("l'Opinione") incluso nell'articolo a firma R.R. [vedi in questo stesso Archivio] in cui Pannella viene intervistato sulla sentenza della Corte Costituzionale relativa ai referendum dei Riformatori, dove il leader Riformatore dà personalmente un pesantissimo giudizio su quella sentenza e sulle responsabilità della Consulta e dello stesso Presidente della Repubblica, O.L. Scalfaro

(Corriere della Sera, 12 gennaio 1995)

La Corte Costituzionale, grande cupola della mafiosità partitocratica, ha agito come un gruppo di fuoco per cercare di salvare il regime e le sue peggiori nequizie. Le sue decisioni non hanno alcun fondamento giuridico e il Presidente Scalfaro ha fatto malissimo a non intervenire, dopo aver detto la sua in troppi campi. Da molti anni si è indicata nella Corte una possibile iattura per il Paese. E oggi essa ha negato ai cittadini la possibilità di pronunciarsi sulla riforma elettorale e sulla struttura che ha prodotto la malasanità. Poche cose sul rilancio terrorizzante di queste ore della partitocrazia. Se dalla Corte tutti i referendum a valenza politica sono impediti, contro la Costituzione che prevede che la Corte debba accompagnare il diritto dei cittadini ai referendum (esclude solo fisco e trattati), tutti i referendum non graditi che rompono con l'autoconservazione, la responsabilità del Presidente della Repubblica è estrema. Nella storia è frequente che solo dal meglio possa arrivare il peggio attrav

erso un reato di omissione e non di azione. Un Presidente che omette davanti a patente ferita mortale a quel che residua di Costituzione e diritto nel nostro paese, può passare a memoria futura come colui che ha inferto la peggiore delle ferite, la meno sanabile.

 
Argomenti correlati:
corte costituzionale
scalfaro oscar luigi
stampa questo documento invia questa pagina per mail