Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
lun 17 giu. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Lista Pannella Riformatori
Pannella Marco - 12 aprile 1995
DENUNCE PENALI E CIVILI CONTRO LE FORMALI FALSIFICAZIONI DELLE MIE PAROLE, CONTRO I SEGRETARI IRRESPONSABILI DI GIORNALI, DI PARTITO. CHE SI INVENTANO UNA RISSA DA CORTILE PER MEGLIO CENSURARE ANCORA LA NOSTRA ASSOLUTA INDIPENDENZA.
di Marco Pannella (dichiarazione)

12 aprile 1995

SOMMARIO. Presa di posizione di Marco Pannella contro quelle che egli definisce strumentalizzazioni della stampa, la quale avrebbe deformato le sue dichiarazioni in risposta a Berlusconi, dopo la sconfitta di Padova. Tutto serve ad ingorare la notizia della presenza del Polo delle Liste Pannella.

"Ho già incaricato i miei legali di procedere in sede civile e penale contro i mass media che hanno totalmente falsato, formalmente falsato (attribuendomi non di rado tra virgolette parole del tutto estranee alla mia dichiarazione), le mie posizioni e reazioni all'attacco contro di me prestato a Silvio Berlusconi.

Gli stessi giornali - per molti occorerebbe usare piuttosto il termine "partiti" e per i loro "direttori" quello di "Segretari irresponsabili" in concorrenza spietata con un segretario responsabile quale Massimo D'Alema - inventano una rissa o una lite nel loro giornalismo da corte e da cortile, mentre hanno censurato e censurano ferocemente la vera, seria, grave novita' di questa campagna: la presentazione davanti a 43 milioni di elettori di sole tre liste concorrenti: il Polo, la Quercia, i Riformatori-Club Pannella.

Lo stesso Segretario irresponsabile - Direttore di giornale che oggi - continuando nella sua linea violenta e ipocrita di disinformazione e di ostracismo di potere e di regime contro di noi - sbatte in prima e in seconda pagina l'affermazione di un suo "giornalista" secondo il quale i riformatori si presentano con liste autonome "come il CCD", mi ha fatto cercare ieri per tutto il pomeriggio in tutte le Puglie e la Repubblica, perfino attraverso polizia e carabinieri, per meglio dare il suo affondo politico e fazioso contro i suoi nemici, a cominciare da Pannella e Berlusconi. Del quale (e con il quale) resta sicuramente nei miei confronti stima e amicizia, corrisposte.

 
Argomenti correlati:
stampa
berlusconi silvio
elezioni
stampa questo documento invia questa pagina per mail