Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
lun 26 feb. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Lista Pannella Riformatori
Dell'Alba Gianfranco - 12 maggio 1995
SULLE DICHIARAZIONI DEL SOTTOSEGRETARIO SLOVENO AGLI ESTERI
di Gianfranco Dell'Alba

12 maggio 1995 (Bruxelles)

SOMMARIO: Invita il Ministro degli esteri italiano a non voler accedere alle richieste espresse dal Ministro degli esteri del Governo sloveno.

Al Ministro degli Affari Esteri, Signora Susanna Agnelli.

Signora Ministro,

il Sottosegretario agli Esteri del Governo Sloveno, come Lei sa, ha rilasciato ieri a Strasburgo una dichiarazione nella quale lascia intendere che, a suo parere, l'Accordo di Associazione Unione europea-Slovenia potrebbe essere firmato il 12 giugno p.v.

Pur se tale atto formale non significa certo l'entrata in vigore dell'Accordo stesso, per il quale è necessaria la ratifica dei Parlamenti nazionali e del Parlamento europeo nonchè il rispetto da parte slovena di impegni specifici di effettiva modifica della Costituzione, tale dichiarazione mi pare o estremamente imprudente o estremamente grave.

E' noto infatti che il Consiglio dei Ministri dell'Unione europea il 6 marzo scorso ha assortito lo sblocco all'avvio dei negoziati con la Slovenia alla clausola seguente:

"La Commissione ed il Consiglio .... Prendono atto dell'impegno preso dal Governo sloveno di armonizzare la legislazione slovena con le regole vigenti nell'Unione europea relative alla possibilità di acquisto di beni immobili, e di proporre a tal fine all'Assemblea nazionale, prima della firma dell'Accordo di Associazione, la modifica della parte della Costituzione riguardante la possibilità di acquisto di beni immobili da parte dei nonnazionali".

Tale clausola è stata peraltro confermata pubblicamente dal Commissario europeo responsabile per il negoziato, Van den Broek, rispondendo ad una mia interrogazione parlamentare sull'argomento.

Poiché non mi consta ad oggi che tali proposte siano state presentate, intende il Governo italiano ricordare immediatamente i termini della decisione dell'Unione europea, essendo impensabile che vi possa essere autorizzazione alla firma senza l'ottemperamento da parte slovena di questo preciso impegno?

Attendendo fiducioso una Sua reazione in materia, voglia gradire, Signora Ministro, l'espressione della mia più alta stima.

 
Argomenti correlati:
agnelli susanna
ue
stampa questo documento invia questa pagina per mail