Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
ven 01 mar. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Lista Pannella Riformatori
Calderisi Giuseppe, Taradash Marco - 31 maggio 1995
INTERPELLANZA URGENTE IN TEMA REFERENDUM
31 maggio 1995

di Peppino Calderisi (ed altri)

SOMMARIO. Provocatoria iniziativa tendente a dimostrare l'inutilità e la pretestuosità dei tentativi parlamentari in corso per varare leggi tendenti esclusivamente a bloccare i referendum

Al Presidente del Consiglio dei Ministri, Al Ministro dell'Interno.

I sottoscritti chiedono di interpellare il Presidente del Consiglio dei Ministri ed il Ministro dell'Interno per sapere - premesso che:

- la Camera dei deputati sta esaminando proposta di legge su materie oggetto di richiesta di referendum popolari abrogativi già indetti per l'11 giugno 1995;

- qualora tali proposte di legge siano approvate da entrambe le Camere, l'Ufficio centrale per il referendum presso la Corte di Cassazione dovrà valutare e decidere se le nuove disposizioni di legge sono idonee a far dichiarare cessate le operazioni referendarie oppure se i referendum devono avere comunque corso trasferendo i quesiti referendari sulle nuove disposizioni di legge;

- in quest'ultimo caso, dopo una nuova pronuncia da parte della Corte Costituzionale sull'ammissibilità dei nuovi quesiti (che potrebbero avere un contenuto giuridico e politico diverso rispetto a quelli originali), le schede di votazione già stampate dovranno essere stampate nuovamente predisposte per l'invio a tutti i seggi elettorali;

- qualora le Camere approvino leggi in modo così intempestivo da non consentire non solo lo svolgimento di una corretta ed adeguata campagna elettorale ma addirittura la nuova stampa e distribuzione delle nuove schede di votazione, l'Ufficio centrale presso la Corte di Cassazione si troverebbe in una condizione di sostanziale ed oggettivo ricatto perchè, nel caso ritenesse che i referendum non siano superati dalle nuove leggi, non vi sarebbe piu' neppure il tempo tecnico per lo svolgimento delle consultazioni popolari;

quali sono con esattezza i tempi minimi necessari ad una nuova stampa e distribuzione delle schede di votazione relativa a due o ad un referendum.

Giuseppe Calderisi, Marco Taradash, Lorenzo Strik Lievers, Paolo Vigevano ed Elio Vito

 
Argomenti correlati:
interpellanza
stampa questo documento invia questa pagina per mail