Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
ven 12 lug. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Nessuno Tocchi Caino
Nessuno tocchi Caino - 7 dicembre 1994
RIGETTO MOZIONE NO ACTION PRESENTATA DA SINGAPORE

LA III COMMISSIONE DELLE NAZIONI UNITE HA RESPINTO QUESTA MATTINA LA MOZIONE NO-ACTION PRESENTATA DA SINGAPORE CHE VOLEVA IMPEDIRE IL VOTO SULLA RISOLUZIONE ITALIANA CHE CHIEDE LA SOSPENSIONE UNIVERSALE DELLE ESECUZIONI CAPITALI E L'AFFERMAZIONE DEL PRINCIPIO DELL'ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE NEL MONDO A PARTIRE DALL'ANNO DUEMILA, COSPONSORIZZATA DA CINQUANTA PAESI.

Con 65 voti a favore, 74 contrari e 20 astensioni, la III Commissione delle Nazioni Unite ha respinto questa mattina la mozione no-action presentata da Singapore che intendeva impedire il voto sulla risoluzione italiana che chiede la sospensione universale delle esecuzioni capitali e l'affermazione del principio dell'abolizione della pena di morte a partire dall'anno duemila, cosponsorizzata da cinquanta paesi: Andorra, Australia, Austria, Belgio, Cambogia, Capo Verde, Cile, Colombia, Costarica, Repubblica Ceca, Danimarca, Equador, Finlandia, Francia, Grecia, Haiti, Honduras, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Liechtenstein, Lussemburgo, Malta, Isole Marshall, Monaco, Paesi Bassi, Norvegia, Nicaragua, Panama, Paraguay, Portogallo Romania, San Marino, Spagna, Svezia, Uruguay, Vanuatu e da Argentina, Bolivia, Cipro, El Salvador, Nuova Zelanda, Repubblica Dominicana, Repubblica Slovacca, Venezuela, Germania, Micronesia.

Dopo il voto dell'8 novembre scorso, col quale l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite decideva l'iscrizione del tema "pena capitale" nell'ordine del giorno di questa sessione, il voto di questa mattina rappresenta il secondo succeesso dell'iniziativa del Partito Radicale e dell'associazione Nessuno Tocchi Caino.

Sottolineiamo lo straordinario lavoro che su questa questione ha svolto lla missione italiana alle Nazioni Unite, guidata dall'ambasciatore Fulci.

La riunione della III Commissione è stata aggiornata a domani mattina relativamente a questo punto in discussione: il Presidente della Commissione ha accolto la richiesta presentata in tal senso dal rappresentante indiano e condivisa dall'Indonesia, dalla Francia e dalla Cina. Le 24 ore di riflessione serviranno alla formazione del consenso all'interno della Commissione sul testo di risoluzione presentato dall'Italia.

 
Argomenti correlati:
commissione
unite
singapore
voto
risoluzione
esecuzioni
comunicato
stampa questo documento invia questa pagina per mail