Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
sab 20 lug. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Partito radicale
Spadaccia Gianfranco - 14 aprile 1967
Linciaggio contro Marco Pannella
Lettera di Gianfranco Spadaccia

SOMMARIO: Deplora l'attacco portato a Pannella dall'organo di stampa del PSIUP, "Mondo Nuovo". Ricapitola i fatti avvenuti la sera della visita del vicepresidente americano a Roma, quando un gruppo di radicali, tra i quali lo stesso Pannella, manifestò per la "Pace nel Vietnam", e alcuni di loro furono fermati e condotti per ore al Primo Distretto di PS. E' vero che un'ora prima della manifestazione Pannella partecipava, in qualità di segretario della LID, a un dibattito sul divorzio nella sede di "Nuova Repubblica", ma è falso che in tale occasione si siano svolte manifestazioni antisovietiche. Deplora gli attacchi da tempo portati ai radicali e a Pannella sull'organo del PSIUP e annuncia l'interruzione dei rapporti con quel partito.

------------------------------

Roma 14 aprile 1967

Cari amici,

dobbiamo purtroppo registrare ancora una volta un attacco al nostro partito da parte di un'altro partito della sinistra, con il quale siamo stati spesso, e anche recentemente, alleati.

Questa volta l'attacco è venuto da "Mondo Nuovo", l'organo di stampa del PSIUP sotto forma di un vero e proprio tentativo di linciaggio morale nei confronti di Marco Pannella, membro della Segreteria Nazionale del Partito.

In sintesi:

Il numero 15 di "Mondo Nuovo" afferma che Marco Pannella si è unito la sera del 31 marzo a un gruppo di pacciardiani che lanciavano dalle finestre della loro sede urla antisovietiche all'indirizzo di coloro che manifestavano contro il vice-presidente americano in visita a Roma. Il n· 16 di "Mondo Nuovo" torna sulla questione, definendo il nostro partito, "il piccolo ma rumoroso partito radicale amico dei pacciardiani".

Questi invece i fatti:

1) la sera del 31 i radicali hanno effettuato una loro autonoma manifestazione pacifista in via Colonna Antonina, cui hanno partecipato circa 40 iscritti della Sezione Romana e simpatizzanti. I loro cartelli recavano le seguenti scritte: "viva l'altra America", "Pace nel Vietnam", "Humphrey go home" ecc. La manifestazione veniva sciolta nelle camere di sicurezza del primo distretto di P.S.

Fra gli 11 fermati era Marco Pannella, che aveva partecipato alla manifestazione anti-Humphrey insieme ad altri componenti la direzione nazionale del Partito.

2) Un'ora prima della manifestazione radicale Pannella aveva partecipato a un dibattito nella sede di "Nuova Repubblica" nella sua qualità di segretario della Lega Italiana per l'Istituzione del Divorzio (LID). Gli organi direttivi della Lega avevano infatti da tempo deciso di sollecitare dibattiti in tutte le sedi sul problema del divorzio e di parteciparvi. I dirigenti della LID si sono sempre attenuti a questa regola.

3) Durante il dibattito, su richiesta dei divorzisti che vi hanno partecipato, le finestre della sede di "Nuova Repubblica" sono rimaste chiuse. E' quindi assolutamente falso che si siano svolte manifestazioni antisovietiche durante il dibattito. Ed è una vergognosa calunnia che dei radicali vi abbiano preso parte. Esse si sono svolte solo dopo il dibattito e quando i radicali stavano svolgendo la loro manifestazione pacifista in via Colonna Antonina e alcuni di loro erano già stati malmenati e fermati dalla polizia.

4) Pannella è stato 4 ore nella cella di sicurezza del 1· distretto. Fra i fermati non abbiamo notato né il direttore di "Mondo Nuovo" né altri dirigenti del PSIUP, i quali preferiscono evidentemente partecipare alla lotta da dietro le loro scrivanie.

5) Il tentativo di linciaggio morale e politico nei confronti del Partito Radicale e di Marco Pannella è purtroppo solo l'ultimo episodio di una campagna che da tempo l'organo del PSIUP conduce contro l'iniziativa e le battaglie laiche del nostro partito.

Richiamiamo in proposito: gli attacchi di Piero Ardenti all'anno Anticlericale, le polemiche con l'"Astrolabio", il grave tentativo di stroncare l'iniziativa disposta attraverso la valorizzazione della proposta dell'avv. Piccardi di limitare il divorzio ai soli matrimoni civili, gli attacchi più recenti all'on. Fortuna che "strumentalizzerebbe" il suo progetto di legge... ecc.

In questa situazione riteniamo di dover troncare ogni rapporto di collaborazione con il Partito Socialista di Unità Proletaria.

Mentre Marco Pannella ha già annunciato che si querelerà contro "Mondo Nuovo", noi invitiamo le sezioni a rifiutare ogni iniziativa comune con le organizzazioni del PSIUP, e a scrivere lettere di protesta al direttore di "Mondo Nuovo" ed ai parlamentari del PSIUP.

Fraterni saluti,

p. la Direzione Nazionale

Gianfranco Spadaccia

 
Argomenti correlati:
psiup
pacciardi randolfo
lid
manifestazione
diffamazione
stampa questo documento invia questa pagina per mail