Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
gio 20 giu. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Partito radicale
LOC - 21 gennaio 1973
STATUTO DELLA LEGA OBIETTORI DI COSCIENZA
(1973)

(Carte Teodori)

SOMMARIO: Breve, conciso documento che costituisce la carta statutaria della Lega Obiettori di Coscienza [sono disposizioni che ricalcano abbastanza da vicino quelle che caratterizzano lo statuto del partito radicale, ma la Lega non è ad esso federata, n.d.r.].

(I PARTITI ITALIANI TRA DECLINO E RIFORMA, a cura di Carlo Vallauri, ESTRATTO - BULZONI EDITORE 1987)

La LOC è un organismo politico costituito dagli iscritti, dalle associazioni aderenti.

Gli organi della LOC sono il Congresso, la Presidenza, la Segreteria, il Consiglio nazionale.

I finanziamenti della LOC provengono dalle quote individuali degli iscritti, dalle quote delle associazioni aderenti, da altri contributi individuali, anche di persone che non abbiano vincoli associativi in relazione a specifiche attività ed iniziative. La Lega è tenuta ad amministrare i propri proventi finanziari attenendosi a strutture contabili redatte con criteri di analiticità; tali criteri sono proposti dal membro della segreteria facente funzione di tesoriere e approvati dal Consiglio nazionale. I bilanci della Lega sono pubblici. La Lega non ammette cariche retribuite.

Può iscriversi alla Lega, chiunque, anche non cittadino italiano, versa le quote individuali stabilite dal congresso, accetta il presente statuto e la dichiarazione programmatica, si impegna ad attuare le mozioni votate a maggioranza di tre quarti dal congresso o dal consiglio nazionale.

La presidenza e la segreteria alla Lega e dei rappresentanti delle associazioni aderenti stabilisce gli orientamenti, l'indirizzo politico e gli obiettivi dell'anno ed ha luogo ogni anno nella prima metà di gennaio. Il congresso straordinario può essere convocato dalla segreteria nazionale, la presidenza, il consiglio nazionale con la maggioranza dei tre quarti. Le associazioni aderenti hanno diritto di voto nella misura della metà dei propri aderenti, in regola con il pagamento delle relative quote associative. Il congresso elegge la presidenza, la segreteria, il consiglio nazionale. Approva con la maggioranza dei tre quarti le mozioni.

Le associazioni aderenti hanno diritto ad avere propri rappresentanti nel consiglio nazionale. Partecipano alle riunioni del consiglio nazionale i membri della presidenza e della segreteria nazionale. il C.N. si pronuncia su ogni questione con la maggioranza dei tre quarti. Si riunisce almeno tre volte all'anno.

La presidenza è garante della conformità al presente statuto, alla dichiarazione programmatica, alle delibere congressuali delle attività della Lega ad ogni livello di responsabilità.

La segreteria è responsabile dell'attuazione delle direttive fissate dal congresso e dal consiglio nazionale. Elegge al suo interno un tesoriere che amministra i fondi della Lega ed è responsabile della loro gestione, presente il bilancio e una relazione finanziaria, propone le iniziative di carattere finanziario alla segreteria.

La segreteria è tenuta a presentare una relazione al congresso della Lega.

La quota di iscrizione alla Lega è fissata in L. 500 al mese e nella metà per ogni membro della associazione aderente.

Il congresso nazionale decide a maggioranza semplice la modifica del presente statuto.

 
Argomenti correlati:
loc
stampa questo documento invia questa pagina per mail