Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
gio 18 lug. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Partito radicale
Sciascia Leonardo, Roccella Franco, Ajello Aldo - 14 aprile 1980
PALAGONIA: INTERROGAZIONE AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI DEPUTATI RADICALI LEONARDO SCIASCIA, FRANCO ROCCELLA E ALDO AJELLO SULLA SITUAZIONE DENUNZIATA DALLA SOMMOSSA POPOLARE DI PALAGONIA, PROVOCATA DALLA ASSOLUTA MANCANZA DI ACQUA E DALL'INDIFFERENZA DEI PUBBLICI POTERI.

SOMMARIO: Interroga sugli intendimenti del governo dopo le sommosse avvenute a Palagonia a causa della mancanza di acqua.

(NOTIZIE RADICALI, 14 aprile 1980)

Roma 14 aprile '80 - N.R. - I deputati radicali Leonardo Sciascia, Franco Roccella e Aldo Ajello hanno presentato al Presidente del Consiglio e al Ministro per i rapporti con le regioni la seguente interrogazione sui fatti alla mancanza di acqua a Palagonia:

"I sottoscritti interrogano il Presidente del Consiglio e il Ministro per i rapporti con le regioni per sapere con urgenza quale sia l'intendimento del Governo, in relazione alle proprie competenze, di fronte alla situazione denunciata dalla sommossa popolare di Palagonia, provocata dall'assoluta mancanza di acqua e dall'indifferenza dei pubblici poteri.

I sottoscritti chiedono in particolare se il governo non intenda informare il Parlamento in ordine ai fatti accaduti e alla situazione idrica della regione, considerando che la situazione di Palagonia è comune ad altri paesi siciliani e che è destinata ad aggravarsi nell'avvicinarsi dell'estate.

Il carattere di denunzia globale della società politica, assunto dalla sommossa popolare, induce inoltre gli interroganti a chiedere quale sia il giudizio del Governo in ordine alla connessione fra penuria di acqua e comportamento dei pubblici poteri, che nella Sicilia occidentale si configura sotto specie mafiosa mentre è sospettabile che nella Sicilia orientale assuma forme non dissimili anche se di segno diverso, inducendo alla compiacenza verso interessi privati e parassitari".

 
Argomenti correlati:
acqua
sicilia
stampa questo documento invia questa pagina per mail