Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
mer 29 mag. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Partito radicale
Pannella Marco - 23 agosto 1980
Marco Pannella interviene sulla Polonia. E su altro
di Marco Pannella

SOMMARIO: I paesi del Patto Atlantico solidali con gli assetti statali dei paesi del Patto di Varsavia, solidali nella politica di sterminio per fame e per guerra. I parlamentari radicali esclusi dalle delegazioni italiana ed europea in missione all'Onu in occasione della seduta per il terzo decennio della lotta contro la fame. L'ambasciata polacca rifiuta il visto a Pannella e Macciocchi, mentre lo concede in cinque minuti a giornalisti e fotografi.

(LOTTA CONTINUA, 23 agosto 1980)

Ha ragione Jacoviello. Così come fra Sforza, Sturzo, Salvemini, Rosselli, e anche Croce, Gramsci e Terracini, l'Occidente »liberale e democratico sceglieva Mussolini; così come Churchill dichiarava che - se italiano - sarebbe stato fascista; così come la Francia del Fronte Popolare lasciava sterminare dagli aerei nazisti e dalle truppe di Mussolini e Bonaccorsi i repubblicani spagnoli; così come a Monaco si sanciva il tradimento francese e occidentale della Polonia, dei Sudeti e di altri; così come le sanzioni economiche venivano decise solamente per poi rilevarne l'inefficacia o meglio inconvenienza; così come Stalin sceglieva alleanze tattiche e storiche con Hitler, mentre mandava ad assassinare Totzkj e sterminava popolazioni intere e l'intero Stato Maggiore della rivoluzione d'Ottobre; così come i comunisti francesi per settimane propugnarono la non-resistenza contro gli invasori nazisti, trattandosi di scontro fra »capitalisti , in ottemperanza agli ordini della III Internazionale che contava Togliatti

fra i massimi esponenti; così oggi i paesi del Patto Atlantico, USA e coda italiana per primi, sono solidali con gli »assetti statali dei paesi del Patto di Varsavia.

In Italia, il sacro fuoco liberale e democratico sembra, infatti, restio ad ardere, come sterpaglia bagnata. Certo il sindacato ha ieri accolto il nostro invito ed ha deciso di inviare una delegazione in Polonia: ma nessuno, nessuno ha rilevato che questa decisione era stata definita prontamente dall'»Unità »folkloristica . Meglio, per i preambolisti e non, chiacchierare su Pajetta e sul teologo della vita democratica consociativa nell'unità nazionale, per un comunismo autentico, Pietro Ingrao.

I compagni socialisti - come troppo spesso - scambiano la contegnosità, il contegno con la serietà ed il senso dello Stato e della politica. Perfino l'amico Baget-Bozzo serve per far osservare che molti di quelli (ma chi?) disposti a »morire per Danzica non sono morti ieri per la Bolivia: così che possiamo tranquilli continuare a »vivere in qualsiasi caso, tanto non si può »morire più di una volta.

Accade lo stesso per lo sterminio in corso di 40 milioni di persone per fame. Anzi, con unanime decisione, i radicali - colpevoli di averlo quanto meno fatto notare - sono stati esclusi dalla delegazione parlamentare italiana che andrà dopodomani all'ONU, per il terzo decennio della »lotta contro la fame , ad opera della squadra Andreotti. E, a Parigi, la Simone Veil ha deciso di escludere anche lei il solo rappresentante del gruppo del quale facciamo parte, unico su nove, per la delegazione del P.E. Mentre l'ambasciata di Polonia, a Roma, concede il visto a fotografi e giornalisti, e da tre giorni rifiuta di concederlo a M. A. Macciocchi e a me. C'è del rigore, fra gli assassini.

("Jacoviello, Sforza, Sturzo, Salvemini, Rosselli, Croce, Gramsci, Terracini, Mussolini, Churchill, Bonaccorsi, Monaco, Polonia, Sudeti, Stalin, Hitler, Trotzkj, Stato Maggiore, Ottobre, III Internazionale, Togliatti, Patto Atlantico, USA, Patto di Varsavia, ``Unità'', Pajetta, Ingrao, Baget-Bozzo (l'amico), Danzica, Bolivia, Onu, Andreotti, Parigi, Veil, Roma, Macciocchi e me. E che è?

Marilyn Monroe, Landru, Brel, Brest, Braque, Bronson e Bruyère. Ville Lumière. De Gaulle. Boll e Small (Faces).

Che linguaggio è, questo di Pannella?

L'occidente non arde? Vero. I blocchi infuriano? Verissimo.

Ma il linguaggio, Pannella, il linguaggio! Come chiameremo gli »assassini , rigorosi perché ritardano un visto, caso mai amazzassero una persona?

Mostri? Diavoli? Antipapi? Comunisti? O che?")

 
Argomenti correlati:
polonia
stampa questo documento invia questa pagina per mail