Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
gio 23 mag. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Partito radicale
Pannella Marco - 13 marzo 1983
Perchè Pannella non c'era con gli antinucleari
di Marco Pannella

SOMMARIO: I sindaci dei paesi pugliesi interessati dalla costruzione di una centrale nucleare in visita nella capitale escludono dagli incontri il Partito radicale. Pannella ribadisce loro la volontà radicale di lottare per l'alternativa energetica a prescindere dalle preferenze espresse dai sindaci verso gli ex-radicali.

(GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO, 13 marzo 1983)

("Marco Pannella ha inviato un telegramma ai sindaci di Avetrana, Manduria, Porto Cesareo, Torricella e Maruggio ed al segretario radicale di Manduria. Naturalmente, l'ha inviato anche, per conoscenza, al Direttore della »Gazzetta . Eccone il testo:)

»Signori sindaci, si è appreso dalla ``Gazzetta del Mezzogiorno'' e dal notiziario del Movimento federativo radicale della vostra venuta a Roma e dei vostri incontri con autorità varie e gruppi parlamentari, ad esclusione del nostro. Poiché ciascuno è liberissimo di operare secondo i propri criteri ed interessi, il Partito radicale prende atto di quanto implicito, ma chiaro, in questo episodio. Non essendo il nostro interesse all'alternativa energetica subordinato ai rapporti ed ai comportamenti di chicchessia, continueremo in futuro ad essere, come per il passato, la sola forza politica nazionale concretamente operante in questa direzione assieme agli Amici della terra. Distinti saluti, Marco Pannella .

(Per la cronaca, va detto che questo telegramma spiega perché nella delegazione antinucleare ricevuta da alte cariche dello Stato nei giorni scorsi c'erano i rappresentanti del Movimento federalista radicale e non quelli del Partito radicale)"

 
Argomenti correlati:
nucleare
parlamento
stampa questo documento invia questa pagina per mail