Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
lun 27 mag. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Partito radicale
Pannella Marco - 26 ottobre 1987
ASSASSINIO DEL CAPITANO THOMAS SANKARA

SOMMARIO: Risoluzione presentata al Parlamento Europeo dal deputato Marco Pannella il 26 Ottobre 1987 ed adottata il 29 Ottobre 1987 sulle violazioni dei diritti umani in Burkina Faso ed in particolare sull'assassinio del Capitano Thomas Sankara, capo dello Stato (doc.B2 1181/87).

Il Parlamento europeo,

A. visti il colpo di Stato militare che ha avuto luogo il

15 ottobre scorso in Burkina Faso, l'assassinio del Presidente del

Burkina, capitano Thomas SANKARA, e di diverse decine di altre persone, lo scioglimento del governo legale del paese, l'arresto di alcuni ministri e di altre personalità e l'introduzione del coprifuoco,

B. constatando inoltre che non è stato ancora costituito un governo effettivo e che un'intera regione rifiuta di accettare

lo status quo,

C. ricordando che il Presidente SANKARA era stato firmatario della terza Convenzione di Lome volta a creare legami tra la

Comunità europea ed i suoi Stati membri e 66 paesi dell'Africa,

dei Caraibi e del Pacifico, che il governo del Presidente SANKARA

si adoperava attivamente per la realizzazione di progetti finanziati dal FES, che la Convenzione di Lome fa esplicitamente riferimento al rispetto dei diritti dell'uomo,

D. ricordando che a più di 10 giorni dal colpo di Stato le comunicazioni con il Burkina continuano ad essere estremamente difficili e che è quindi impossibile valutare la situazione in loco,

E. ricordando le sue precedenti risoluzioni relative ad altri colpi di Stato militari nei paesi membri della Convenzione di Lome,

1. condanna l'assassinio del capitano Thomas SANKARA e di altre vittime, condanna le violazioni dei diritti dell'uomo commesse, condanna il colpo di Stato militare del 15 ottobre scorso in Burkina Faso,

2. chiede alla Commissione di sospendere l'esecuzione, la realizzazione e lo studio di ogni progetto di cooperazione con il

Burkina nell'ambito del FES, ad eccezione di quelli concernenti l'aiuto alimentare d'urgenza;

3. chiede alla Commissione di riferire in merito alla situazione

in Burkina Faso durante la prossima tornata;

4. chiede ai ministri degli affari esteri riuniti nell'ambito della cooperazione politica nonché al Consiglio dei ministri ACP-CEE di esaminare le conseguenze del colpo di Stato sulle relazioni esistenti tra la Comunità, l'insieme dei paesi membri della Convenzione di Lome e il Burkina Faso;

5. incarica il suo Presidente di trasmettere la presente risoluzione alla Commissione, al Consiglio e al Consiglio dei ministri ACP-CEE .

 
Argomenti correlati:
Burkina Faso
Parlamento europeo
ACP-CEE
stampa questo documento invia questa pagina per mail