Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
lun 24 giu. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Partito radicale
Camera dei deputati - 31 luglio 1990
INVALIDITA' CIVILE: Referendum per l'abrogazione dell'art. 3 del D.L. 30 maggio 1988, n. 173, convertito in L. 26 luglio 1988, n. 291 e della successiva modifica dell'articolo stesso introdotta con l'art. 6-bis del D.L. 25 novembre 1989, n. 382, convertito in L. 25 gennaio 1990, n. 8.
Misure urgenti in materia di finanza pubblica per l'anno 1988. Delega al governo per la revisione delle categorie delle minorazioni e malattie invalidanti e dei relativi benefici (accertamenti sanitari per la concessione di pensioni di invalidità civile).

(CAMERA DEI DEPUTATI - QUADERNI DI DOCUMENTAZIONE DEL SERVIZIO STUDI - IL REFERENDUM ABROGATIVO IN ITALIA: LE NORME, LE SENTENZE, LE PROPOSTE DI MODIFICA, Roma 1981 - Aggiornamenti successivi)

31 luglio 1990: presentazione della richiesta da parte di cinque Consigli regionali con le modalità ed entro i termini previsti dall'art. 29 della L. 352/1970.

2 agosto 1990: annuncio della richiesta (G.U. 179/1990)

L. 15 ottobre 1990, n. 295 ``Modifiche ed integrazioni all'articolo 3 del D.L. 30 maggio 1988, n. 173, convertito, con modificazioni, dalla L. 26 luglio 1988, n. 291, e successive modificazioni, in materia di revisione delle categorie delle minorazioni e malattie invalidanti''

5 novembre 1990: Ordinanza Ufficio centrale referendum che dichiara che non debbano avere più corso le operazioni referendarie

 
Argomenti correlati:
scheda
pensioni
stampa questo documento invia questa pagina per mail