Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
dom 23 giu. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Partito radicale
Ungari Paolo, Benzoni Alberto, Gonzales Laura, Bonino Emma, Boniver Margherita, Piccoli Flaminio, Pannella Marco, Orlando Giulio, Stanzani Sergio, Anselmi Luca, Salvato Ersilia, Corti Ivanca - 24 febbraio 1992
Pena di morte: lettera all'ambasciatore di Colombia

SOMMARIO: Lettera inviata all'ambasciatore della Colombia da parte di numerose personalità politiche italiane nella quale si chiede di segnalare il caso delle condanne a morte decise da tribunali cubani alla Commissione per i Diritti Umani delle Nazioni Unite, sollecitando un intervento di condanna del regime di Castro.

------------------------

Sua Eccellenza

Rafael Rivas Posada

Ambasciatore di Colombia

presso la Commissione per i Diritti Umani dell'ONU

Relatore speciale su Cuba

GINEVRA

Roma, 24 Febbraio 1992.

Eccellenza,

più di una volta a livello internazionale sono state promosse iniziative perché non venissero eseguite le condanne a morte comminate dal regime cubano, in particolare nei confronti di oppositori politici.

Nel Gennaio scorso abbiamo rivolto un appello in questo senso a Fidel Castro, presidente del Consiglio di Stato di Cuba, perché venissero sospese le condanne a morte di Daniel Santovenia (poi commutata in pena detentiva) e di Eduardo Diaz Betancourt (poi eseguita).

Il 19 febbraio, altri due giovani cubani, Luis Miguel Almeida Pérez (di 24 anni) e René Salmerón Mendoza (di 22 anni), accusati di aver commesso degli omicidi durante un tentativo di fuga dall'isola, sono stati giustiziati. Durante il loro processo non erano stati rispettati i diritti della difesa; fra l'altro, gli imputati non si erano potuti avvalere di avvocati indipendenti.

Anche per loro, da più parti, autorevoli e in tutto il mondo, si erano levati appelli alla clemenza rivolti al Consiglio di Stato cubano ed al suo Presidente.

Le chiediamo, signor Ambasciatore, di volere segnalare questo caso alla Commissione per i Diritti Umani delle Nazioni Unite sollecitandone un intervento di condanna del regime di Castro, al fine anche di evitare che altre condanne a morte siano eseguite.

Ferma restando la nostra opposizione alla pena capitale in qualsiasi caso, suggeriamo inoltre l'opportunità che la Commissione chieda alle autorità cubane che gli imputati di reati per i quali è prevista la pena di morte siano giudicati nel rispetto delle garanzie processuali riconosciute a livello internazionale.

RingraziandoLa per la Sua attenzione, Le porgiamo i nostri più distinti saluti.

Paolo Ungari, Presidente della Commissione per i Diritti Umani della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Alberto Benzoni, presidenza Lega Italiana per i Diritti dell'Uomo

Laura Gonzales, Presidente Comitato Italiano per i Diritti Umani a Cuba

Emma Bonino, MP, Presidente del Partito Radicale

Margherita Boniver, MP, responsabile Dipartimento Internazionale Partito Socialista Italia

Flaminio Piccoli, MP, Presidente Commissione Esteri Camera dei Deputati

Marco Pannella, Europarlamentare, Presidente Consiglio Federale del Partito Radicale

Giulio Orlando, MP, Presidente della delegazione parlamentare dell'Assemblea dell'Atlantico Nord

Sergio Stanzani, MP, Segretario del Partito Radicale

Luca Anselmi, responsabile Dipartimento Internazionale Partito Liberale Italiano

Ersilia Salvato, MP, Direzione nazionale del Parito della Rifondazione Comunista

Ivanca Corti, responsabile Esteri del Partito Socialdemocratico Italiano

 
Argomenti correlati:
lettera
Colombia
Rivas Posada Rafael
diritti umani
ambasciatore
stampa questo documento invia questa pagina per mail