Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
dom 23 giu. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Partito radicale
Vigevano Paolo - 4 febbraio 1993
BILANCIO DEL PARTITO RADICALE DAL 1 GENNAIO AL 31 DICEMBRE 1992

INDICE DEI DOCUMENTI

- Relazione al bilancio

- Bilancio.

- Allegato.1: Gli allegati al bilancio del partito.

- Allegato.2: La relazione dei revisori dei conti

- Allegato.3: La previsione di bilancio della Torre Argentina società di servizi S.p.A.

- Allegato.4: Il fabbisogno finanziario complessivo.

- Allegato.5: Raffronto tra il consuntivo finanziario dell'esercizio 1992 e la previsione effettuata nel novembre 1991 (riunione del Consiglio Federale a Zagabria).

- Allegato.6: Andamento del risultato dei bilanci e dei fabbisogni finanziari a pareggio di fine esercizio del partito e della T.A.S.S. S.p.A. dal 1989 al 1992 e previsione al 28 febbraio 1993.

- Allegato.7: Descrizione della spesa complessiva del partito e della T.A.S.S. S.p.A. per il 1992.

Nota: la contabilità e i bilanci del partito radicale vengono redatti in lire italiane. A titolo puramente indicativo e senza voler costituire precedente viene riportato l'equivalente valore in dollari. Il tasso di cambio adottato è quello medio del 1992 (1.000 It. Lire= 0,811 $)

RELAZIONE AL BILANCIO DEL PARTITO RADICALE

dal 1· gennaio al 31 dicembre 1992

In occasione di questa seconda sessione del XXXVI congresso del Partito Radicale viene sottoposto all'approvazione a norma di statuto il bilancio relativo all'intero anno 1992, essendo stato già approvato nella prima sessione l'intero bilancio 1991.

La contabilità del Partito radicale viene tenuta in lire italiane, tuttavia, per facilitarne la comprensione, e a titolo puramente indicativo, come già avvenuto in occasione della prima sessione del congresso, tutte le cifre vengono riportate anche in dollari U.S.A.. Il valore del cambio adottato è quello medio riscontrato nel corso del 1992 ed è pari a 0,811 $ per 1.000 lire italiane, che corrispondono a 1.233,029 lire per dollaro. (Dato fornito dall'Ufficio Italiano dei Cambi).

Il conto economico

L'elemento di maggiore evidenza del conto economico è dato dal disavanzo dell'esercizio di 1.636.228.574 lire (1.326.981,374 $) che annulla l'avanzo di 595.314.799 lire (482.800,302 $)registrato alla fine del 1991, determinando un disavanzo cumulato di 1.040.913.775 lire (844.181,072 $).

Il disavanzo dell'esercizio è determinato da spese per 7.213.735.191 di lire (5.850.339,240 $) e da proventi per 5.577.506.617 lire (4.523.357,866 $)

I proventi

Il contributo dello stato ai partiti politici rappresentati in Parlamento in Italia (2.850.000.000= 2.311.350 $), che compare tra i proventi al netto delle spese di pubblicità e di contabilità speciale previste dalla legge (2.791.849.653 = 2.264.190,069 $), è stato corrisposto per il 1992, per l'ultima volta, al Partito radicale, che non avendo più eletti nelle proprie liste al parlamento, dal 1993 non potrà più usufruirne.

I proventi relativi all'autofinanziamento, le somme versate a titolo di iscrizione e di contributo da parte degli iscritti sono risultati di 905.464.388 lire (734.331,619 $), cioè di 400 milioni (325mila dollari) superiore a quanto previsto nei primi mesi del 1992, ma sempre per importi di ordini di grandezza inferiori rispetto alla somma individuata come condizione tecnica minima per l'attuazione del progetto politico del Partito radicale. Della cifra complessiva fanno parte anche 69.620.065 lire (56.461,873 $), relative ai versamenti effettuati nel mese di dicembre 1992, ma riferiti ad iscrizioni per il 1993.

Più del 95% della somma complessiva è stato versato dagli iscritti italiani anche se sul piano numerico questi costituiscono ormai solo il 26% del numero complessivo di iscritti al partito. Tale sproporzione tra somme versate e numero degli iscritti è dovuto al basso tenore di vita e all'altissima svalutazione riscontrata sopratutto nei paesi dell'est europeo, dove risiede invece la maggioranza degli iscritti iscritti al partito. Tenuto conto delle difficoltà economiche di questi paesi le rispettive quote di iscrizione sono state tenute ad un valore di fatto simbolico fino al 1992, mentre con il 1993, nel rispetto della norma statutaria, sono state incrementate sulla base dei valori del Prodotto Interno Lordo di ciascun paese, corretto quando necessario con ulteriori indicatori quali la retribuzione media e i prezzi al consumo di prodotti essenziali. Le cifre così ricavate sono state rivalutate sulla base dell'andamento della svalutazione o dell'inflazione a seconda che il dato di partenza a disposizione fos

se espresso in valuta locale o in altra valuta (vedi Allegato.8.).

La cifra complessiva relativa ai contributi dei non iscritti di 263.989.281 di lire ( 214.095,307 $) è stata determinata al 70% (197.000.000 di lire =159.767 $) dalle somme versate in Italia, ai tavoli della raccolta firme per la campagna dei referendum conclusasi ai primi di gennaio del 1992.

Inferiore rispetto al previsto di 130 milioni di lire (100mila dollari) rispetto ai 400 milioni (320mila dollari) previsti, è stata la contribuzione ricevuta dal partito dagli eletti al Parlamento italiano a valere sulle loro retribuzioni di parlamentari.

La associazione "Lista Marco Pannella" che autonomamente dal Partito radicale ha presentato la propria lista alle elezioni in occasione delle elezioni politiche svoltesi in Italia il 5 aprile, conseguendo sei eletti nel corso del 1992 ha versato al partito 994.336.858 lire (806.407,192 $), pari al 63% dell'importo complessivo della quota di finanziamento pubblico complessivamente spettante per il 1993.

Le spese

Il congresso. La quintuplicazione (da 1.435 a circa 7.500) del numero di iscritti provenienti da paesi diversi dall'Italia e l'imprevisto svolgimento del congresso in due sessioni, hanno determinato rispettivamente l'incremento del costo unitario del congresso da un miliardo a 1.300 milioni (da 800 mila a un milione di dollari), per effetto soprattutto dell'aumentato onere per spese di viaggi e soggiorni da rimborsare, sia la spesa complessiva da sostenere nel corso dell'anno.

(Per l'ulteriore illustrazione della spesa vedi Allegato 7)

Lo stato patrimoniale

Lo stato patrimoniale presenta un attivo per 2.041.873.743 lire (1.655.959,606 $) ed un passivo di 3.082.787.518 (2.500.140,677 $). La differenza pari a 1.040.913.775 lire (844.181,072 $) costituisce il disavanzo cumulato al 31 dicembre 1992, che sommato all'avanzo dell'esercizio precedente di 595.314.799 lire (482.800,302 $) consente di determinare il peggioramento patrimoniale registrato nell'esercizio, che è pari a 1.636.228.574 lire (1.326.981,374 $).

L'attivo

Partecipazioni

Rimane inalterata la partecipazione nella T.A.S.S. la società proprietaria dell'immobile dove ha sede il partito a Roma, per 330 milioni (267.630 $).

Varia la partecipazione nella SO.G.EM. S.r.l. , da 27.316.000 lire (22.153,276 $) a 9.200.000 lire (7.461,200 $) società proprietaria della testata di Radio Radicale, che con le elezioni italiane del 5 aprile di quest'anno, per poter continuare ad usufruire dei contributi pubblici previsti dalla legge per l'editoria si è trasformata da "organo del Partito radicale"a "organo della Lista Marco Pannella".

Prestiti

E' rimasto inalterato rispetto al precedente esercizio quello effettuato nel 1990 a Paolo Vigevano per l'aumento di capitale del Centro di produzione S.p.A., la società proprietaria di Radio Radicale.

E' diminuito invece quello nei confronti della T.A.S.S. S.p.A., che era stato effettuato per consentire la ristrutturazione dell'immobile ed è passato dagli 816.555.279 Lire (662.226,331 $)della fine del 1991 a 368.880.144 lire (299.161,797 $) al 31 dicembre del 1992. Il parziale rientro di tale prestito si è reso possibile grazie alla attività propria della società nel settore della produzione dei servizi del Centro di Ascolto sull'informazione radiotelevisiva e di Agorà.

Altri crediti

La voce "altri crediti" (Vedi la specifica nell'allegato 1A) include prevalentemente i crediti del partito nei confronti dei deputati e dei senatori eletti nelle liste del Partito radicale nella legislatura conclusasi con le elezioni del 5 aprile del 1992. Della somma complessiva relativa al credito per indennità, che ammonta a 454.073.481 lire (368.253,593 $), solo una parte è da ritenersi esigibile, mentre per 318.300.000 lire (258.141,300 $), si è ritenuto più prudente creare un "fondo rischi su crediti" nel passivo di bilancio. Tali crediti sono da ritenersi quantomeno " a rischio", se non del tutto inesigibili. Infatti alle ragioni già esposte nelle precedenti relazioni di bilancio si è aggiunto il fatto che, con la fine della legislatura e la mancata rielezione di tutti i parlamentari debitori, vengono meno le concrete possibilità di recupero di tali somme.

Il passivo

Il passivo se da un lato evidenzia una riduzione del debito verso i fornitori (vedi specifica in allegato 1B) che passa da 1.458.927.438 lire (1.183.190,152 $) a 631.573.720 lire (512.206,287 $), evidenzia anche un incremento dei debiti diversi (vedi allegato 1B) costituiti quasi per intero (450.000.000 di lire = 364.950 $) dal prestito con cui la Lista Pannella ha consentito di finanziare l'attività del partito nell'ultima fase dell'esercizio.

Fondo accantonamento spese

Si è ritenuto opportuno inserire al passivo anche la spesa prevista per la seconda sessione del congresso, sia per la rilevanza della spesa (1.300.000.000 di lire = 1.054.300 $) sia perché, anche se si svolge nel febbraio del 1993, per competenza politica è da considerarsi tra gli impegni del 1992.

BILANCIO DEL PARTITO RADICALE AL 31 DICEMBRE 1992

STATO PATRIMONIALE

ATTIVO

Disponibilità

Cassa e titoli 92.621.107

Banche 51.900.718

c/c postale 33.758.825

Partecipazioni in

società controllate

T. Arg. Servizi S.p.a. 330.000.000

SO.G.EM. S.r.l. 9.200.000

Coopertiva Ediz. Radicali 58.170.000

Prestiti

Per l'aumento del Cap. sociale

del Centro di Produzione S.p.A. 274.000.000

Torre Argentina Servizi 368.880.144

Altri crediti

del Partito 559.988.620

della Cooperativa 108.784.458

Crediti verso clienti

della Cooperativa 1.150.000

Magazzino (Opere d'arte) 6.950.000

Attrezzature e impianti

(netti) 146.469.871

TOTALE ATTIVO 2.041.873.743

PASSIVO

Banche ---

Debiti diversi 679.913.798

Debiti con fornitori 631.573.720

Effetti passivi 153.000.000

Fondo rischi su crediti 318.300.000

Fondo accantonam. spese

XXXVI Congresso II sessione 1.300.000.000

TOTALE PASSIVO 3.082.787.518

TOTALE ATTIVO 2.041.873.743

TOTALE PASSIVO 3.082.787.518

DISAVANZO 1.040.913.775

BILANCIO DEL PARTITO RADICALE

CONTO ECONOMICO dal 1 Gennaio 1992 al 31 Dicembre 1992

SPESE

Spese di struttura

XXXVI Congresso Federale I sessione 688.637.529

XXXVI Congresso Federale II " 1.300.000.000

Congresso Italiano 148.157.486

Consigli Federali ---

Segreteria:

Collaborazioni 122.566.661

Riunioni-Seminari 30.681.259

Viaggi-soggiorni-locomoz. 45.390.110

Altre spese 3.599.900

Tesoreria:

Collaborazioni 11.351.850

Altre spese 1.452.450

Tesseramento:

Collaborazioni 111.491.242

Altre spese 25.404.017

Totale spese di struttura 2.488.732.504

Spese di funzionamento e per servizi

Sedi di Roma

Collaborazioni 64.348.145

Altre spese 555.361.990

Informazioni:

Altre spese 137.716.323

Indirizzari 16.686.026

Totale spese di funz. e per servizi 774.112.484

Attività politiche

Attività in Italia:

Collaborazioni ---

Iniziative varie 209.600.158

Campagne elettorali 150.820.434

Attività in altri paesi:

Centro Coord. Bruxelles: ---

Collaborazioni ---

Altre spese 28.600.730

Centro Coord. Budapest:

Collaborazioni 14.172.137

Altre spese 131.824.886

Altri paesi:

Collaborazioni 244.289.762

Altre spese 631.573.164

Federazione L.I.A. 132.500.000

Progetto "IL PARTITO NUOVO":

Collaborazioni 432.791.828

Altre spese 954.683.799

Agorà:

Collaborazioni 99.057.000

Altre spese 85.485.732

Campagna referendaria- costi diretti 273.774.388

Totale spese per attività politica 3.389.174.018

TOTALE SPESE 6.652.019.006

Sopravvenienze passive 378.122.135

Perdita patrimoniale 183.594.050

TOTALE SPESE 7.213.735.191

PROVENTI

Finanziamento pubblico 2.791.849.653

Autofinanziamento:

Iscrizioni 1992 835.844.323

Iscrizioni 1993 69.620.065

Contributi 263.989.281

Indennità degli eletti 272.388.488

Contributi dei Senatori Radicali 150.000.000

Contributo CO.R.A. 36.000.000

Contributo Lista Pannella 994.336.858

Altri proventi 39.990.864

TOTALE PROVENTI 5.454.019.532

Sopravvenienze attive 123.487.085

TOTALE PROVENTI 5.577.506.617

TOTALE PROVENTI 5.577.506.617

TOTALE SPESE 7.213.735.191

TOTALE PROVENTI 5.577.506.617

DISAVANZO 1.636.228.574

Avanzo '91 595.314.799

DISAVANZO CUMULATO 1.040.913.775

segue CONTO ECONOMICO dal 1 Gennaio 1992 al 31 Dicembre 1992

ALLEGATO 1

GLI ALLEGATI AL BILANCIO DEL PARTITO RADICALE DEL 1992

A)

ALTRI CREDITI DEL PARTITO:

Depositi cauzionali vari 4.315.000

Altri crediti diversi 52.258.898

Debitori Deputati e Senatori 454.073.481

Debitore Centro di Produzione 2.264.000

Debitore Budapest 39.344.673

Asterix 66 s.r.l. 5.000.000

Club Marco Pannella 421.792

Debitore E.R.A. 2.310.776

559.988.620

ALTRI CREDITI DELLA COOPERATIVA:

Erario per IVA 96.526.000

Acconto per imposte 564.912

Canoni leasing antic. 3.335.143

Crediti diversi 602.403

Soci per ripianamento spese 7.756.000

108.784.458

ALLEGATO 1

GLI ALLEGATI AL BILANCIO DEL PARTITO RADICALE DEL 1992

B)

DEBITI DIVERSI:

I.R.P.E.F. Partito 36.966.122

I.R.P.E.F. Cooperat. 4.976.543

Istituti previdenziali 1.075.000

F.do indenn. licenziam. 5.400.710

F.do imposte 3.066.000

Creditore CO.R.A. 41.661.540

Creditore A.R.CO.D. 1.173.000

Creditore American Express 22.536.563

Creditore Gruppo Federalista 611.420

Creditore ENEL 12.946.900

Creditore L.I.A. 99.500.000

Prestito Lista Pannella 450.000.000

679.913.798

DEBITI CON FORNITORI

COOPERATIVA:

AGENZIA CONTRASTO 214.200

CO.LA.GRAF. COOP.R.L. 8.528.000

COOPERLEASING S.P.A. 1.298.885

COOPERATIVA GRAFICA 2.563.260

SORBUS ITALIA 1.249.500

EMME DUE GRAFICA 312.000

GRAFICA PALOMBI S.R.L. 25.792.000

MISCO ITALY S.P.A. 707.098

LINEA PRESS S.R.L. 142.800

N C R 6.734.151

RANK-XEROX S.P.A. 1.635.060

EDICOLA TODARO 899.900

S.I.P. S.P.A. 23.890.848

COOPERAT. SINNOS A R. L. 5.319.300

SEA S.R.L. 9.969.600

C.E.D. 1.380.000

Dipendenti per stipendi 16.298.000

Collaboratori 20.766.000

Canoni leasing 1.091.000

128.791.602

ALLEGATO 1

GLI ALLEGATI AL BILANCIO DEL PARTITO RADICALE DEL 1992

segue allegato 1B: DEBITI CON FORNITORI

PARTITO:

AVIS AUTONOLEGGIO 4.701.393

UPS-ALIMONDO 230.860

ABC ITALY LTD - 204.680

ALITALIA 27.536.400

BONELLI BOLOGNA BUS 2.300.000

CANDIDO 10.054.080

CALLERI 1.079.925

COOP 2001 551.446

ESEDRA 8.000.000

EUROPCAR S.P.A. 2.656.842

EDITORGRAFICA 416.500

ENGIPROGRAMM 3.379.010

EMME DUE GRAFICA 2.796.500

EXPO 499.800

FRANTOUR TOURISME 724.595

GAMMA TOUR 444.500

GRAFFITI 2.873.700

GIACALONE 11.991.260

HOTEL ERGIFE - 10.000.000

HEWLETT PACKARD 472.430

HOTEL OASI DI KUFRA 19.219.700

HEROLDO 956.200

IDRA TRAVEL TURISMO 138.500

INTER TV 1.654.360

ITALPUBBLISERVIZI 2000 2.263.380

INFOCOM 10.254.032

JOHNSON ROLTELEX 257.240

KOMSOMOLSKAJA 48.407.980

MINOGUE 2.272.900

MG SYSTEM 5.868.125

ODEON PUBBLICITA' 97.299.800

PAN EDIT 119.000

POST OFFICE EXPRESS 833.000

PIOVERA S.R.L. 2.517.200

PECCE SERIGRAFIA 2.380.000

QUINTA RETE 1.180.000

S.I.P. TELEFONI 120.384.161

SEAT DIVISIONE STET 7.295.500

SPINOSI 3.980.074

SPORTING S.R.L. 2.552.750

TECNOCONFERENCE EUROPE S.R.L. 5.224.100

T R 56 84.760.010

TOSCANI 1.237.600

TECNOCONFERENCE S.R.L. 33.258.730

TMB GROUP - 27.219.830

S.I.C.A.R. S.R.L. 639.625

SERRA LUIGI S.P.A. 3.781.820

SERVIZI EDITORIALI AVANZATI 761.600

502.782.118

Debiti v/fornitori Cooperativa 128.791.602

Debiti v/fornitori Partito 502.782.118

631.573.720

===========

Nota: la contabilità e i bilanci del partito radicale vengono redatti in lire italiane. A titolo puramente indicativo e senza voler costituire precedente viene riportato l'equivalente valore in dollari. Il tasso di cambio adottato è quello medio del 1992 (1.000 It. Lire= 0,811 $)

ALLEGATO 2

RELAZIONE DEI REVISORI DEI CONTI

AL BILANCIO DEL PARTITO RADICALE DEL 1992

Compagne e Compagni,

nel corso dell'esercizio abbiamo collaborato con l'Ufficio Contabilità del Partito ed a consuntivo abbiamo verificato il Bilancio, anche mediante parecchi controlli a campione delle scritturazioni contabili riferite ai relativi documenti.

Per l'ultima volta compare fra i proventi il Finanziamento Pubblico dello Stato Italiano ed in merito possiamo assicurarvi che sono state rispettate tutte le richieste di legge in particolare sull'archiviazione separata delle fatture pagate rispetto a quelle da pagare, sulla dichiarazione congiunta per sconti da fornitori superiori ai 5 milioni e sulle dichiarazioni dei contribuenti al Partito per versamenti superiori all'importo appena citato. Il Partito Radicale ha inoltre sempre fornito al Comitato Tecnico della Presidenza della Camera dei Deputati l'elenco nominativo completo di tutti i contribuenti per qualsiasi importo versato.

A partire dallo stato patrimoniale trovate nell'attivo una voce cassa e titoli per la consistente somma di lire 92.621.107 (75.115,718 $): precisiamo subito che non trattasi del possesso di titoli mobiliari nella loro più ampia accezione, ma semplicemente degli assegni per iscrizioni che per giorni festivi non erano ancora stati versati in banca.

Proseguiamo con le partecipazioni in società controllate (anche se qui le voci hanno una pura valenza politica essendo riferita a soggetti giuridici autonomi le cui quote di proprietà non sono intestate al Partito) per segnalare che vi è stato un passaggio di proprietà, nella misura di circa 2/3, della sola testata di Radio Radicale dal Partito Radicale alla Lista Pannella, al fine di poter continuare a percepire le entrate pubbliche di legge previste per il finanziamento all'editoria quale organo di raggruppamento rappresentato in Parlamento.

Quale ultima posta patrimoniale dell'attivo trovate lire 146.469.871 (118.787,065 $) che sono nella quasi totalità le dotazioni di computer e stampanti di Agorà che non trovano riscontro nel bilancio della Torre Argentina Società di Servizi S.p.A..

Per quanto attiene al passivo segnaliamo che il fondo rischi su crediti evidenzia lire 318.300.000 (258.141,300 $) che a nostro avviso sono inesigibili poichè dovuti da ex parlamentari non più rieletti nelle istituzioni italiane.

Attiriamo però l'attenzione sul fondo accantonamento di lire 1.300.000.000 (1.054.300 $) per le spese della II sessione del Congresso che stiamo celebrando visto che politicamente sono di competenza del 1992.

Approfittiamo di aver introdotto questo argomento per suggerire di predisporre modifiche statutarie che consentano di passare a Congressi triennali perchè una più stretta periodicità non è sopportabile allo stato attuale delle casse del Partito.

Passando al conto economico facciamo presente che nelle uscite per il XXXVI Congresso di lire 1.988.637.529 (1.612.785,036 $) buona parte della spesa è dovuta ai rimborsi degli oneri di viaggio ad iscritti ed invitati non italiani a questa assise e la precedente. Il tesoriere vi ha evidenziato una perdita patrimoniale di lire 183.594.050 (148.894,775 $) che è la cancellazione della posta di bilancio riferita alle vecchie attrezzature non più utilizzabili della ex sede di Via di Torre Argentina 18.

Nelle entrate vi sono sopravvenienze attive di lire 123.487.085 (100.148,026 $) per lo storno di un debito verso l'uscito Gruppo Parlamentare Federalista Europeo.

Il mancato radicamento del Partito Radicale nei Paesi occidentali ha riportato la precarietà finanziaria già emersa al Congresso di Budapest; le numerose iscrizioni conseguite nel ex blocco comunista non sono sufficienti a garantire la prosecuzione delle attività. Quindi raccomandiamo di rettificare lo sforzo organizzativo per raggiungere anche i cittadini di nazioni più ricche, non trascurando di rivolgerci alle Fondazioni internazionali che stimiamo apprezzino la nostra politica: nell'immediato però non resta che una rapida ripresa delle iscrizioni in Italia e qui chiediamo uno straordinario impegno di tutte le energie militanti radicali.

A nostro avviso gli organi dirigenti hanno il patrimonio sufficiente a tacitare i creditori del Partito, ma non a proseguirne l'attività, qualora la ricerca di più ampie sottoscrizioni non dovesse raggiungere l'entità sperata. Il Congresso comunque deve assumersi una specifica responsabilità in merito.

Riconfermiamo che il Bilancio è vero e reale, esprimiamo un ringraziamento al tesoriere ed ai suoi collaboratori e invitiamo le amiche e gli amici ad approvarlo così come vi viene presentato.

Alberto TORZUOLI Antonino TAMBURLINI Sergio ROVASIO

Allegato .3.

Previsione di STATO PATRIMONIALE

DELLA TORRE ARGENTINA SOCIETA' DI SERVIZI S.P.A.

al 31 dicembre 1992

ATTIVITA'

Immobili 3.755.185.949

Beni mobili 843.550.172

Oneri pluriennali 134.911.693

Partecipazioni 34.000.000

Canoni leasing anticipati 38.888.131

Cassa 18.486.333

Banche c/attivi 112.049.698

Crediti v/clienti 344.144.460

Crediti per fatture da emettere 214.950.000

Altri crediti 50.771.812

TOTALE ATTIVITA' 5.546.938.248

PASSIVITA'

Capitale sociale 430.000.000

Fondo sovrapprezzo azioni 450.527.957

Fondo riserva 98.203.080

Fondo ammortamento beni mobili 284.360.766

Fondo svalutazione crediti 3.961.565

Fondo indennità licenziamento 19.411.030

Debito v/soci per prestiti 720.000.000

Mutuo fondiario 779.054.460

Debito v/banche 565.399.759

Debito v/Partito Radicale 368.941.752

Debiti v/fornitori 781.999.022

Debiti per fatture da ricevere 170.000.000

Erario per IVA 20.977.098

Altri debiti 24.550.029

TOTALE PASSIVITA' 4.717.386.518

AVANZO 829.551.730

TOTALE A PAREGGIO 5.546.938.248

Riproduciamo in questo allegato la previsione di stato patrimoniale della società proprietaria della sede del partito la T.A.S.S. S.p.A., che è stata costituita con mezzi messi a disposizione del Partito Radicale e che gestice l'attività del Centro di Ascolto sull'informazione Radiotelevisiva e di Agorà.

Allegato.4.

Il FABBISOGNO FINANZIARIO COMPLESSIVO.

A partire dai dati del bilancio del partito al 31 Dicembre 1992 e della previsione di bilancio della Torre Argentina S.S. S.p.A. è possibile determinare il fabbisogno finanziario complessivo, come differenza tra i crediti e i debiti. Per determinare tale fabbisogno, rispetto ai valori riportati a bilancio, non vengono presi in considerazione i valori delle immobilizzazioni, cioè dei beni mobili (le attrezzature) e immobili (la sede) e delle partecipazioni. Dal bilancio vengono inoltre depurati tutti quegli elementi, che, pur comparendo all'attivo o al passivo non costituiscono debiti finanziari.

Il risultato così ottenuto fornisce il fabbisogno finanziario, che in caso di liquidazione deve essere garantito dal patrimonio.

Del fabbisogno finanziario complessivo è stata effettuata anche una previsione al 28 febbraio del 1993, data per la quale si prevede che raggiunga i 5 miliardi di lire (4.957 milioni) superiore quindi anche al valore delle immobilizzazioni iscritto a bilancio (4.598 milioni di lire), il cui valore di mercato è però senz'altro considerevolmente superiore.

Risultati di bilancio:

(in milioni di lire)

Al 31 dic.1992 Al 28 feb.1993

Partito -1.041 -1.441

Torre Argentina S. S. + 830 + 630

- 211 - 811

Saldo di bilancio al netto del valore delle immobilizzazioni:

Valore delle immobilizzazioni

della Torre Argentina (da bilancio) -4.600

(3.755 immobile, 845 attrezzature)

Disavanzo al netto delle immobilizzazioni -5.411

Il fabbisogno finanziario complessivo:

(in milioni di lire)

Al 31 dic.1992 Al 28 feb.1993

Partito -2.161 -2.561

Torre Argentina S.S. -2.196 -2.396

-4.357 -4.957

segue Allegato.4.

Vengono qui di seguito anche i illustrati i criteri con cui, a partire dal bilancio è stato ricavato il valore del debito complessivo.

a) Bilancio del partito.

Attivo dello stato patrimoniale.

- 330 milioni di "partecipazione" nella TASS

- 274 milioni del prestito per l'aumento di capitale del Centro di Produzione, che è regolamentato da un accordo di restituzione a lunghissimo termine.

- 241 milioni di crediti che formalmente devono essere inseriti in bilancio, ma la cui esigibilità, pur essendo certa presenta difficoltà e rischi.

- 153 milioni di magazzino e attrezzature, la cui consistenza ed il cui valore in caso di liquidazione potrebbero essere ridotti.

- 161 milioni di altre voci.

-1.159 milioni è il totale delle differenze tra l'attivo dello stato patrimoniale del partito e quello risultante nel "bilancio reale".

Passivo dello stato patrimoniale.

- 33 milioni del saldo del patto federativo con la LIA che in caso di liquidazione del partito, verrebbe a cadere

- 207 milioni di debiti che potranno essere annullati in base ad accordi presi con fornitori, ma ancora non formalizzati.

+ 210 milioni relativo ad oneri da sostenere in caso di liquidazione delle attivtà del partito, oltre quelli previsti a bilancio.

- 8 milioni di altre voci.

- 38 milioni

Il risultato di bilancio viene pertanto così modificato:

Disavanzo da bilancio (in milioni di lire)

- 1.041

Modifica dell'attivo - 1.159

Modifica del passivo -(- 38)

Arrotondamenti + 1

- 1.120

Fabbisogno finanziario del partito:

(in milioni di lire) - 2.161

segue Allegato.4.

b) Bilancio della T.A.S.S. S.p.A.

Attivo dello stato patrimoniale.

-3.755 milioni valore a bilancio dell'immobile

- 844 milioni valore dei beni mobili (impianti, apparecchiature e mobili)

- 135 milioni oneri pluriennali relativi al residuo delle spese di costituzione della società, quelli relativi all'acquisto dell'immobile e di altri beni.

- 34 milioni partecipazioni.

- 39 milioni canoni di leasing anticipati

- 27 milioni differenza crediti verso clienti

- 18 milioni saldo tra fatture attive da rinviare per competenza al 1993 e da emettere perchè di competenza 1992.

- 37 milioni acconto ILOR.

____________

-4.889 milioni

Passivo dello stato patrimoniale.

- 430 milioni capitale sociale

- 820 fondi

- 720 milioni debiti verso soci.

+ 116 milioni rettifiche sui ricavi di competenza

____________

- 1.854 milioni

Il risultato di bilancio viene pertanto così modificato:

Risultato di bilancio

(in milioni di lire)

+ 830

Modifica dell'attivo - 4.889

Modifica del passivo + 1.854

Arrotondamenti + 9

- 3.026

Fabbisogno finanziario:

(in milioni di lire) - 2.196

Allegato.5.

Raffronto tra il consuntivo finanziario dell'esercizio 1992 e la previsione effettuata nel novembre 1991 (riunione del Consiglio Federale a Zagabria).

Viene effettuato il confronto tra il bilancio finanziario di previsione e quello a consuntivo. I dati sono tratti dal conto economico del bilancio del partito al 31 dicembre 1992 e da quello del bilancio di previsione della Torre Argentina S.S alla stessa data.

Il bilancio finanziario tiene conto solo degli esborsi in denaro e dei proventi. Pertanto i valori degli investimenti effettuati nel corso dell'esercizio per miglioramenti dell'immobile o per l'acquisto di apparecchiature e impianti compaiono tra le spese per gli importi corrispondenti ai prezzi di acquisto o di realizzazione. Il saldo che così si ottiene tra spese e proventi corrisponde al fabbisogno finanziario complessivo così come già descritto nell'allegato...

I proventi

(in milioni di lire)

da preventivo a consuntivo diff.

(Zagabria nov.'91)

Iscrizioni 1992 non considerate 836

Iscrizioni 1993 non considerate 70

Contributi non considerate 414

1.320 +1.320

Indennità degli eletti 400 272 - 128

Da vendita di servizi

e cessione diritti 1.000 1.115 + 115

Da Lista Pannella non previsto 994 + 994

Contributo

dello Stato 2.850 2.791 - 59

Altri proventi non previste 76 + 76

Sopravvenienze non previste 123 + 123

4.250 6.691 + 2.441

segue Allegato.5.

Le spese

(in milioni di lire)

da preventivo a consuntivo diff.

Sopravvenienze 1991:

Fabbisognofinanziario 3.332(*) 2.916(**) - 416

di fine esercizio '91

Spese '91 sostenute

nel '92

Referendum 148 274 + 126

Spese per investimenti

beni mobili e immobili 180 + 180

------ ------ ------

3.480 3.370 - 110

L'esercizio 1992:

Spesa annuale 6.000 5.519(***) - 481

Congresso 1.000 1.989 + 989

(una sessione) (due sessioni)

Spese per investimenti

beni mobili e immobili 188 + 188

------ ------ ------

7.000 7.696 + 696

10.480 11.066 + 586

I fabbisogni finanziari a pareggio

(in milioni di lire)

da preventivo a consuntivo diff.

(al 31 dic 1992)

I proventi 4.250 6.691 +2.441

Le spese 10.480 11.066 -(+ 586)

-6.230 -(- 4.375 -(+1.855)

(*) Nel fabbisogno finanziario 1991 sono inclusi sia il mutuo per l'acquisto della sede (870 milioni), sia l'importo previsto per la campagna dei referendum (352 milioni) per il '91.

(**) Include solo per 352 milioni l'onere relativo ai referendum inserito per la differenza nel bilancio 1992. La differenza rispetto al fabbisogno previsto è dovuta per 318 milioni all'inesigibilità dei crediti per indennità dei parlamentari.

(***)La spesa annuale è formata per 3.725 milioni da quella del partito escluse le due sessioni del congresso che sono indicate a parte e per 1.982 dalle spese della T.A.S.S. La spesa relativa al partito differisce da quella indicata nel conto economico per le voci che non hanno comportato esborsi finanziari (183 milioni di perdite patrimoniali, 318 milioni di accantonamenti per rischi su crediti, 42 milioni di crediti inesigibili).

Allegato.6.

ANDAMENTO DEL RISULTATO DEI BILANCI DEL PARTITO E DI QUELLO DELLA T.A.S.S. S.p.A.

DAL 1989 AL 1992 E PREVISIONE AL 28 FEbbraio 1993 (in milioni di lire)

1989 1990 1991 1992 1993(28 Feb.)

PARTITO -2.469 - 452 + 595 -1.041 -1.441

-1.755(*)

T.A.S.S. S.p.A. +1.100 + 662 +1.817 + 830 + 630

-3.124 + 210 +2.412 - 211 - 811

ANDAMENTO DEI FABBISOGNI FINANZIARI A PAREGGIO A FINE ESERCIZIO

DAL 1989 AL 1992 E PREVISIONE AL 28 FEBBRAIO 1993 (in milioni di lire)

1989 1990 1991 1992 1993(28 Feb.)

PARTITO -3.326 311 - 686 -2.161 -2.561

T.A.S.S. S.p.A. -1.314 -1.371 -1.530 -2.196 -2.396

Complessivi -4.640 -1.060 -2.216 -4.357 -4.957

In questo allegato vengono messi a confronto gli andamenti dei risultati di bilancio del partito e della Torre Argentina S.S.(**) dal 1989 al 1993 con l'andamento, nello stesso periodo dei fabbisogni finanziari effettivi a pareggio determinati secondo i criteri esposti in allegato 4.

Per quanto concerne i fabbisogni finanziari la situazione odierna è analoga a quella che si era verificata in concomitanza con il congresso di Budapest nel 1989. Allora, per affrontare la situazione prefallimentare si decise di sospendere l'attività del partito. Allora a differenza di oggi il partito disponeva per l'anno successivo del contributo dello stato italiano ai partiti politici.

---------------------------

(*) Credito del partito nei confronti del Centro di Produzione, la società proprietaria di Radio radicale e che all'epoca era da considerarsi insolvente.

(**) La T.A.S.S. S.p.A., è la società proprietaria della sede del partito. E' stata costituita con mezzi messi a disposizione del Partito Radicale e gestice l'attività del Centro di Ascolto sull'informazione Radiotelevisiva e di Agorà.

** La spesa fissa mensile qui indicata è quella rilevata nel mese di Dicembre 1992.

Nota: La contabilità e i bilanci del partito radicale vengono redatti in lire italiane. A titolo puramente indicativo e senza voler costituire precedente viene riportato l'equivalente valore in dollari. Il tasso di cambio adottato è quello medio del 1992 (1.000 It. Lire= 0,811 $)

ANNUALI (MENSILI)**

ALLEGATO 7

Illustrazione analitica delle spese complessive del partito (ricavate dai conti economici del Pr e della T.A.S.S. s.p.a.*) relative al bilancio annuale dal 1 gennaio al 31 dicembre 1992

ANNUALI (MENSILI)**

LE SPESE FISSE

SOSTENUTE A ROMA

In sede centrale a Roma vengono retribuite 25 persone che collaborano a tempo pieno, rispettivamente impegnate nell'ufficio di segreteria e nella diretta realizzazione del giornale (attualmente 10 persone), al centro elaborazione dati del tesseramento (6 persone), in amministrazione (3 persone), nei servizi di centralino e segreteria (4 persone), nelle attività logistiche (2 persone);

687.654.708 (57.304.559)

Spese generali relative ai servizi della sede centrale:

- consumi telefonici, considerevolmente elevati soprattutto per effetto dell'attività transnazionale,

275.233.928 (22.936.161)

- ratei di leasing per gli strumenti necessari allo svolgimento dell'attività del partito,

159.499.234 (13.291.603)

- consulenze esterne sia fisse che a termine relative alla contabilità, all'assistenza legale, all'organizzazione dell'archivio e all'assistenza per l'utilizzo dei software

82.976.777 (6.914.732)

- fitto, condominio e riscaldamento per magazzino e foresteria; luce, gas, acqua; riparazioni; pulizie; assicurazioni; assistenza tecnica; bollate, cancelleria, fitti passivi; gestione e manutenzione macchine; locomozione; stampati; viaggi; traduzioni; varie; postali e spedizioni; inserzioni elenchi telefonici; accantonamento indennità fine rapporto; varie e altre; stampe per tesseramento (moduli e c/c postali; spedizione tessere; stampa tessere).

639.923.254 (53.326.937)

- interessi (per mutuo, su conto correnti bancari, di mora, passivi, commerciali, per finanziamento); oneri (bancari); varie (arrotondamenti, imposte e tasse deducibili e non deducibili)

361.857.708 (30.154.809)

TOTALE DELLE SPESE FISSE SOSTENUTE A ROMA 2.216.145.609 (184.678.800)

SOSTENUTE NEGLI ALTRI PAESI

Le spesa fissa mensile relativa all'attività negli altri paesi è dovuta ai compensi per i collaboratori politici che operano stabilmente al di fuori d'Italia che attualmente sono nove;

324.059.244 (27.004.937)

Per lo svolgimento della propria attività il partito si è dotato di uffici in alcuni dei paesi in cui opera, dotati di strutture essenziali (computer, fotocopiatrice, fax e collegamenti telefonici e telematici) e in alcuni casi anche di personale di segreteria adibito a traduzioni, disbrigo della corrispondenza e per la gestione degli indirizzari degli iscritti e dei simpatizzanti.

BUDAPEST

La sede di Budapest, in funzione ormai dal 1989, era stata aperta per costituire un vero e proprio centro di coordinamento dell'attività del partito nell'Europa orientale e Balcanica. Tuttavia la crescita del partito soprattutto nella ex Unione Sovietica, in Romania e Bulgaria, grazie soprattutto al consistente nucleo di parlamentari iscritti al partito, l'impegno del partito in Croazia hanno determinato la necessità di presenze stabili in questi paesi e ne hanno pertanto attenuato le funzioni di coordinamento non solo sul piano politico, ma anche su quello tecnico e organizzativo. Dalla sede di Budapest viene comunque assicurata l'attività politica in Bulgaria, Romania e in Polonia. Le spese fisse della sede di Budapest sono determinate da uno staff di due persone, segretaria e operatore computer, (14.172.137); affitto (31.590.499); gestione indirizzari (2.697.186); locomozione e viaggi (18.577.681); luce, gas, acqua (1.438.889); manutenzione e gestione macchine (2.718.925); mobili e attrezzature (2.409.904

); postali e spedizioni (47.456.125); pulizia (1.758.692); soggiorni (1.010.776); stampati e cancelleria (635.626); telefono (18.511.338); traduzioni (819.875); varie (2.199.370)

145.997.023 (12.166.418)

MOSCA, BAKU, KIEV, SAN PIETROBURGO

Nella ex Unione Sovietica sono in funzione quattro sedi (Mosca, Kiev, San Pietroburgo e, dal mese di luglio, Baku) in cui operano e vengono rimborsate complessivamente 10 persone. Vengono inoltre utilizzati permanentemente 4 traduttori professionali (27.633.817); affitto (27.052.562); gestione indirizzari (2.267.023); locomozione e viaggi (50.380.738); luce, gas, acqua (598); manutenzione e gestione macchine (3.805.616); mobili e attrezzature (4.362.520); postali e spedizioni (2.321.206); pulizia (86.228); soggiorni (72.454.394); stampati e cancelleria (6.352.939); telefono (8.272.899); traduzioni (10.393.891); varie (8.082.201)

223.466.632 (18.610.136)

SOFIA

Le spese fisse relative alla sede di Sofia, in Bulgaria, operante dal mese di giugno, sono determinate da una persona che svolge le mansioni di segretaria-traduttrice (1.716.578); affitto (2.820.960); locomozione e viaggi (4.428.330); luce, gas, acqua (54.192); manutenzione e gestione macchine (149.084); mobili e attrezzature (2.501.494); postali e spedizioni (13.161); pulizia (133.508); soggiorni (2.379.390); stampati e cancelleria (394.369); telefono (2.668.501); traduzioni (882.515); varie (485.977)

18.628.059 (2.661.152)

BUCAREST

La sede di Bucarest, in Romania, è punto di riferimento per le iniziative in Moldavia, Serbia, Kossovo, Macedonia; e le spese fisse sono determinate dal rimborso per due persone addette alla segreteria e alle traduzioni (1.851.716); affitto (4.989.468); locomozione e viaggi (8.821.422); luce, gas, acqua (86.382); manutenzione e gestione macchine (712.218); mobili e attrezzature (2.413.885); postali e spedizioni (89.888); pulizia (25.896); soggiorni (5.162.806); stampati e cancelleria (171.843); telefono (534.937); traduzioni (307.590); varie (1.957.114)

27.125.165 (2.260.430)

VARSAVIA

Dal mese di ottobre è stato aperto un ufficio a Varsavia, in Polonia, le spese fisse sono determinate dall'affitto (1.354.913); locomozione e viaggi (1.077.708); mobili e attrezzature (172.236); soggiorni (1.758.107); stampati e cancelleria (34.672); telefono (496.240); traduzioni (1.013.100); varie (262.115)

6.169.091 (2.056.364)

ZAGABRIA

In Croazia, a Zagabria per tentare di consolidare la presenza del partito a seguito delle prestigiose iscrizioni degli autorevoli membri del governo e del parlamento croato, successivamente alla riunione del Consiglio federale svoltasi a novembre dello scorso anno è stato aperto un ufficio dove i servizi essenziali sono assicurati da due segretarie e una traduttrice (15.627.106); affitto (24.555.736); locomozione e viaggi (8.548.014); luce, gas, acqua (236.632); manutenzione e gestione macchine (2.878.182); mobili e attrezzature (6.396.192); postali e spedizioni (4.286.277); pulizia (240.850); soggiorni (3.788.486); stampati e cancelleria (2.719.198); telefono (8.119.661); traduzioni (2.320.062); varie (1.709.242)

81.425.638 (6.785.469)

PRAGA

La spesa per la sede di Praga è così composta: collaborazioni di una segretaria, una traduttrice, un operatore computer (10.809.570); affitto (4.762.272); locomozione e viaggi (12.421.664); manutenzione e gestione macchine (124.322); mobili e attrezzature (409.936); postali e spedizioni (7.933.890); pulizia (236.112); soggiorni (1.001.738); stampati e cancelleria (1.976.440); telefono (13.237.843); traduzioni (2.549.280); varie (1.843.619)

57.306.686 (4.775.557)

OUAGADOUGOU

Dal mese di agosto, Basile Guissou dopo aver trascorso dodici mesi a Roma è tornato in Burkina Faso per organizzare le attività politiche del Partito radicale in Africa. Il recapito del Partito Radicale a Ouagadougou, in Burkina Faso, è stato dotato di mezzi tecnici essenziali (computer, fax e fotocopiatrice); le spese sostenute sono relative a locomozione e viaggi (5.907.098); manutenzione e gestione macchine (45.000); mobili e attrezzature (6.695.788); postali e spedizioni (2.053.560); stampati e cancelleria (33.750); telefono (3.105.760); varie (463.140)

18.304.096 (4.576.024)

TOTALE DELLE SPESE FISSE

SOSTENUTE IN ALTRI PAESI 902.481.634 (80.896.487)

SPESE FISSE

sostenute a Roma 2.216.145.609 (184.678.800)

sostenute in altri paesi 902.481.634 (80.896.487)

TOTALE SPESE FISSE 3.118.627.243 (265.575.287)

LE SPESE VARIABILI

IL CONGRESSO

Spese di organizzazione del Congresso italiano 9/12 gennaio 1992

148.157.486

Per la tenuta del XXXVI congresso-1a sessione, 30 aprile/3 maggio 1992, traduzioni simultanee in sette lingue in 3 sedi (aula congressuale e due commissioni); partecipanti circa 700, di cui 250 ospiti provenienti da paesi diversi dall'Italia

688.637.529

Per la tenuta del XXXVI congresso-2a sessione, 4/8 febbraio 1993, traduzioni simultanee in sette lingue in 3 sedi (aula congressuale e due commissioni); partecipanti previsti 1.200, di cui 600 ospiti provenienti da paesi diversi dall'Italia

1.300.000.000

IL CONSIGLIO FEDERALE

Nel corso del 1992 c'è stata una sola riunione al termine dei lavori della prima sessione del XXXVI congresso, senza costi aggiuntivi. Oggi la nuova composizione del consiglio federale (350 membri di cui circa 180 provenienti da paesi diversi dall'Italia) comporta costi di poco inferiori a quelli del congresso.

LA SEGRETERIA

riunioni, seminari (30.681.259); viaggi, soggiorno, locomozione (45.390.110); altre (3.599.900);

79.671.269

MANIFESTAZIONI, INIZIATIVE, RIUNIONI E SEMINARI

ALBANIA

Per incontri ed inizio attività

3.282.138

TIBET

Manifestazione a Roma (25 gennaio) per i diritti umani, civili e politici in Tibet in occasione della visita organizzata dal governo italiano, del premier cinese Li Peng, con la partecipazione di esponenti tibetani provenienti da diversi paesi europei e dagli Usa

16.327.236

CUBA

Lettere per richiesta sottoscrizione appello per la democrazia a Cuba

331.000

EX URSS

gennaio: conferenza a Mosca con Emma Bonino; manifestazione sulla ex Jugoslavia a Mosca; febbraio: conferenze a Riga e Kiev; manifestazione sulla ex Jugoslavia a Mosca e Kiev; marzo: conferenza a Dontesk; iniziative contro la pena di morte in Ucraina; aprile: riunioni a Kiev, Riga, Tallin, Vilnius, Mosca, Piter; iniziative contro la legge sui partiti in Russia; maggio: iniziative dei deputati della ex Urss per la presentazione di mozioni di denuncia dell'aggressione serba e contro la pena di morte; riunione a Mosca; giugno: conferenza a Baku e riunioni a Riga, Tallin, Vilnius; manifestazioni a Kiev contro la pena di morte; luglio: conferenza a Mosca con Sergio Stanzani; conferenze a Riga, Tallin, Vilnius; riunione a Mosca del coordinamento degli iscritti della ex Russia; manifestazioni a Kiev, San Pietroburgo e Mosca per la democrazia a Cuba; agosto: riunioni in Moldavia; riunione per quattro giorni a Mosca di 45 deputati e 45 iscritti sul nuovo statuto, federalismmo e nazionalità, associazioni e autofinanzi

amento; settembre: ottobre: novembre: dicembre:

39.529.706

BUCAREST

Assemblea a luglio

1.858.547

EX JUGOSLAVIA

per l'organizzazione e la tenuta di incontri e conferenze in Serbia, Bosnia, Macedonia, Kossovo.

3.034.500

EX CECOSLOVACCHIA

Assemblea a Praga (agosto) con Taradash; manifestazioni varie a Praga e Bratislava (contro la pena di morte, per la democrazia a Cuba, contro l'aggressione serba)

3.466.357

AFRICA

Ouagadougou seminario sulle iniziative del Partito radicale e lo stato della democrazia in Africa

33.468.126

LIA

Patto federativo con la LIA (lega internazionale antiproibizionista) stipulato in occasione della prima sessione del XXXVI congresso

132.500.000

CAMPAGNA ISCRIZIONE 1992

Pagine pubblicitarie per la campagna di iscrizione '92 in occasione delle elezioni per il rinnovo del Parlamento italiano

150.820.434

Campagna iscrizione '92

26.271.005

ITALIA

Comitato di coordinamento degli iscritti italiani (riunioni e viaggi)

3.226.070

LAVORI PREPARATORI DELLA 2a SESSIONE DEL XXXVI CONGRESSO

Commissione preparatoria della seconda sessione del congresso sul tema "nazionalità e federalismo" (riunioni e viaggi)

4.320.987

Commissione preparatoria della seconda sessione del congresso sullo statuto (riunioni e viaggi)

5.211.962

ESPERANTO

Iniziative per il diritto alla lingua e alla lingua internazionale (Manifestazioni, stampe, spedizioni, inserzioni pubblicitarie su giornali del movimento esperantista, partecipazione a congressi internazionali)

32.311.100

PENA DI MORTE

Iniziative varie campagna mondiale per l'abolizione della pena di morte entro il duemila

13.219.961

ROMA

manifestazioni varie

4.914.700

PROGETTO "IL PARTITO NUOVO"

Nel corso del 1991 sono stati stampati quattro numeri del giornale "IL PARTITO NUOVO" e una lettera. Nel corso del 1992 sono stati stampati tre numeri del giornale IL PARTITO NUOVO; tre numeri speciali di Lettera radicale in occasione della convocazione della prima sessione del XXXVI congresso del partito, un numero di LR dopo il congresso (luglio); un deplian pubblicitario e di convocazione della seconda sessione del XXXVI congresso.Il numero 1 conteneva un inserto di 4 pagine per le edizioni in lingua ceka e russa; il 4 numero conteneva un inserto di 4 pagine in esperanto; il 7 numero contenea una cartolina e un questionario; il deplian conteneva un cartolina/questionario.Per un totale di 158 pagine, 553 cartelle base in italiano, e di 2.104.225 copie di cui 437.771 spedite a parlamentari, 1.351.943 ad altri indirizzari e 319.551 destinate alla distribuzione militante; spedite in 113 paesi e 276 destinazioni. La spesa complessiva è stata di 2.604.309.120, di cui 1.428.700.000 di competenza 1991 e 1.175.609

.120 di competenza 1992. Queste spese sono inserite per 662.616.319 nel bilancio 1990-1991, per 710.450.686 nella voce sopravvenienze del bilancio 1992, devono arrivare fatture per 368.911.127; mentre sono fatturate le spese relative ad acquisto font; riviste e giornali; viaggi e soggiorni; spese varie; adesivi; materiale fotografico; revisioni; stampa e spedizioni; traduzioni; per stampa e spedizione lettera radicale, spese sostenute a Bruxelles; a Zagabria; a Roma; a Bucarest; a Budapest; Acquisizione indirizzari

862.330.988

TOTALE SPESE VARIABILI 3.549.648.963

AGORA' E IL CENTRO D'ASCOLTO SULL'INFORMAZIONE RADIOTELEVISIVA

Strumenti collaterali, ma di estrema importanza per l'attività del partito, sono inoltre Agorà e il Centro di Ascolto sull'informazione radiotelevisiva.

AGORA'

Il centro telematico Agorà si è costituito come banca dati multilingue (la gran parte dei testi viene tradotta in inglese, spagnolo, francese e tedesco), accessibile a mezzo di telefono e computer da parte del pubblico sia dall'Italia che dagli altri paesi. Nell'archivio di Agorà sono raccolti sia una gran parte degli scritti prodotti dal 1955 in poi dal Partito Radicale, sia documenti e testi relativi ai temi affrontati dall'iniziativa radicale in questi anni. Tramite Agorà è inoltre possibile realizzare in collegamento telematico (via telefono e computer) conferenze permanenti a tema, coordinate da un moderatore. Attualmente ve ne sono in corso una ventina su altrettanti diversi temi. Il sistema Agorà consente inoltre di realizzare collegamenti telematici tra i suoi utenti, e assicura in tal modo un vero e proprio servizio di corrispondenza telematica. Questa funzione si è rivelata particolarmente utile per la realizzazione dei collegamenti internazionali necessari al partito per comunicare con le sedi deg

li altri paesi.Agorà nel suo progetto prevedeva di finanziare la propria attività attraverso la vendita dei propri servizi a terzi, tuttavia la specificità del prodotto, indirizzato prevalentemente agli operatori dell'informazione e della politica, non ha consentito di sviluppare un' attività di promozione, tale da assicurare adeguate acquisizioni di contratti e di convenzioni. Per il 1993 è previsto un costo medio mensile di 30.8milioni. I costi del 1992 sono determinati dall'assistenza tecnica (17.072.775), cancelleria (5.608.665), canoni leasing (12.006.500), postali (2.056.700), pubblicità (5.510.000), reti a pacchetto (20.752.804), telefono (17.573.788), varie (139.400), viaggi (4.765.100), collaborazioni (240.569.760)

326.055.492 (27.171.291)

IL CENTRO D'ASCOLTO SULL'INFORMAZIONE RADIOTELEVISIVA

Il Centro d'Ascolto sull'informazione radiotelevisiva, coordinato e diretto da Valeria Ferro, è analogamente a Radio Radicale un esempio di pubblico servizio realizzato grazie alle scelte del partito radicale. Delle attività del Centro di Ascolto infatti hanno usufruito tutte le istituzioni, dalla Presidenza della Repubblica, al governo, al parlamento. Costante è inoltre la richiesta di informazioni e dati da parte di partiti e di singoli esponenti politici, e soprattutto da parte di singoli operatori dell'informazione. La completezza infatti e la tempestività con cui il Centro di ascolto è in grado di mettere a disposizione sia i dati che le elaborazioni relative all'analisi dell'informazione radiotelevisiva sia pubblica che privata ne fanno un centro di servizi unico nel suo genere. La realizzazione di tale attività non è dovuta solo alla capacità tecnica e organizzativa di chi la organizza e la coordina, ma soprattutto dalla volontà politica e dal necessario impegno ad assicurare una funzione di controllo

essenziale in democrazia. Nonostante il Parlamento, ormai da molti anni, ripetutamente, abbia adottato delibere in tal senso ad oggi queste non sono state ancora rese operative. E' questa deliberata assenza di possibilità di controllo da parte delle istituzioni sull'informazione radiotelevisiva che se ha reso necessaria la costituzione del Centro di Ascolto, tuttavia ne determina sia l'enorme onere tecnico e organizzativo che quello economico. Oggi il Centro di Ascolto riesce a finanziare la propria attività grazie alla vendita di servizi effettuata nei confronti del settore radiotelevisivo privato e in parte da quello della carta stampata, nonchè a saltuari contratti con partiti politici. Per il 1993 è previsto un costo medio mensile di 29.6milioni. I costi del 1992 sono determinati da affitto, luce, telefono (113.781.543), noleggio macchine (4.607.167), collaborazioni (162.486.232)

280.874.942 (23.406.245)

SPESA PER AGORA' E CENTRO D'ASCOLTO 606.930.434 (50.577.536)

SOPRAVVENIENZE DA ESERCIZIO 1991

Maastricht e Strasburgo

il 9 e 10 dicembre, manifestazione contro la »Comunità europea della vergogna , per il riconoscimento di Slovenia, Croazia e l'ammissione all'Aja dei rappresentanti del Kossovo, per il ritiro degli ambasciatori da Belgrado.

14.066.897

Croazia

per organizzare e realizzare l'azione diretta nonviolenta del PR sul fronte della democrazia, della pace, della libertà, con i difensori croati di Osijek. Il 28 dicembre, Emma Bonino, Presidente del PR, incontra a Belgrado vari rappresentanti delle opposizione ed in particolare Dragoslav Micunovic, deputato e Presidente del »Partito Democratico . Il 30 dicembre, Marco Pannella insieme ai parlamentari italiani Roberto Cicciomessere, Lorenzo Strik Lievers, Alessandro Tessari ed ai militanti radicali Lucio Bertè, Olivier Dupuis, Renato Fiorelli e Sandro Ottoni, giungono ad Osijek.

52.847.598

ITALIA

iniziative elettorali regionali

59.497.213

PROGETTO IL PARTITO NUOVO

stampa e spedizioni, traduzioni

710.450.686

REFERENDUM

273.774.388

DA ESERCIZI PRECEDENTI

60.567.660

TOTALE SOPRAVVENIENZE 1.171.204.442

RIEPILOGO

TOTALE SPESE FISSE 3.118.627.243 (265.575.287)

TOTALE SPESE VARIABILI 3.549.648.963 (295.804.080)

SPESA PER AGORA'

E CENTRO D'ASCOLTO 606.930.434 (50.577.536)

TOTALE SOPRAVVENIENZE 1.171.204.442

8.446.411.082

Nota: la contabilità e i bilanci del partito radicale vengono redatti in lire italiane. A titolo puramente indicativo e senza voler costituire precedente viene riportato l'equivalente valore in dollari. Il tasso di cambio adottato è quello medio del 1992 (1.000 It. Lire= 0,811 $)

 
Argomenti correlati:
congresso
autofinanziamento
stampa questo documento invia questa pagina per mail