Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
sab 20 apr. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Partito radicale
Il Tempo - 16 gennaio 1994
PANNELLA, DIGIUNO CON POLEMICA

SOMMARIO: Registra le informazioni a carattere medico sullo stato di salute di Marco Pannella, dopo 24 ore di digiuno della fame e della sete. Informa anche sulla "denuncia penale" presentata contro Caponnetto e alcuni dirigenti della RaiTV per "diffamazione", ecc.

(IL TEMPO, 16 gennaio 1994)

Stava bene Marco Pannella, alla diciannovesima ora di sciopero della fame e della sete. Ma ieri sera ha confermato l'intenzione di continuare ad astenersi dal mangiare e bere in difesa dei cittadini ebrei e dei diritti di tutti i cittadini sui referendum e sulle elezioni. Il collegio medico che lo ha visitato nel primo pomeriggio continuerà pertanto a tenerlo sotto controllo.

I professori Alessandro Beretta Anguissola, Roberto Viola, Francesco Ventola e Luigi Del Gatto hanno constatato, ieri alle 15, che Pannella ha perso due chili e 200 grammi di peso, ha una pressione arteriosa di 120/90 con frequenza cardiaca di 64 battiti al minuto e una diuresi fisiologica di 900 cc circa. Un comunicato ha informato che il leader radicale non ha la febbre ed è in buone condizioni generali di salute e in normale stato di vigilanza. L'elettrocardiogramma è nella norma e le analisi biochimiche sono in corso. Da tenere sotto controllo sono in particolare "la diuresi oraria e la osmolarità plasmatica e urinaria sulla base della evoluzione dello stato generale".

In serata Pannella ha annunciato che presenterà "denuncia penale per diffamazione contro il politico della Rete Caponnetto e contro l'editore, il direttore del Tg3 e quanti con loro hanno concorso alla vile aggressione e diffamazione". L'iniziativa di Pannella si riferisce a una frase attribuita nell'edizione serale del Tg3 ad Antonino Caponnetto, secondo cui non lo convincerebbe "quello che definisce il digiuno alle brioche di Pannella".

 
Argomenti correlati:
sciopero della sete
informazione
elezioni
referendum
stampa questo documento invia questa pagina per mail