Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
ven 21 giu. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Partito radicale
Partito radicale - 11 gennaio 1995
SARAJEVO CITTA' APERTA

SOMMARIO: E' il testo dell'appello che i cittadini di Sarajevo hanno rivolto al mondo e che è stato diffuso dal partito radicale a sostegno della libertà, indipendenza e integrità culturale della città.

(L'ITALIA SETTIMANALE, 11-18 gennaio 1995)

»Noi cittadini di Sarajevo, profondamente turbati per le molte incertezze nel futuro della nostra città e per la lentezza dei progressi verso una soluzione, al fine di garantire la sicurezza futura di Sarajevo nonchè il diritto dei suoi abitanti ad una vita civile, chiediamo la fine dell'assedio e la smilitarizzazione della città . E' il testo di un appello per "Sarajevo città aperta" diffuso dal Partito Radicale e a cui si può aderire con un comitato di sostegno (tel.06-689791). »Sarajevo libera, aperta, non divisa - si legge nel testo - è nostro irrevocabile convincimento. Non permetteremo ad alcuno, per qualsiasi ragione, di dividere la nostra città, specialmente nell'epoca in cui il mondo civile tende alla mutua collaborazione ed alla integrazione. Siamo profondamente convinti che la nostra vita nella diversità e nella tolleranza sia eredità impagabile del nostro passato ed unico fondamento certo di un futuro pacifico e felice per ogni cittadino di Sarajevo e della Bosnia ed Erzegovina. Chiediamo una pun

izione giusta ed in tempi rapidi di tutti i criminali di guerra, nonchè il ritorno assicurato per i profughi e gli espulsi. Entrambe misure essenziali per la normalizzazione della vita e per il rinnovamento della nostra tradizione multietnica. Accettiamo senza riserve la Carta delle Nazioni Unite e la Dichiarazione universale dei diritti umani come fondamento delle nostre azioni E come criteri di giustizia nei rapporti sociali, chiediamo che la comunità internazionale ricerchi su queste basi la soluzione per il futuro di Sarajevo e della Bosnia ed Erzegovina. Siamo convinti che solo un potere politico democraticamente strutturato può assicurare la dignità, preservare la libertà e garantire gli interessi di ogni singolo cittadino di Sarajevo e del nostro Paese .

 
Argomenti correlati:
sarajevo
guerra
stampa questo documento invia questa pagina per mail