Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
mer 19 giu. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Partito radicale
Notizie Radicali - 2 agosto 1997
NR: Appello contro la proibizione dell'alcool

APPELLO CONTRO LA PROIBIZIONE DELL'ALCOOL NEI PAESI ISLAMICI

SOMMARIO: L'appello afferma che l'Islam, come qualsiasi altra religione può prescrivere ai propri fedeli qualsiasi comportamento, ma ciò non è lecito allo Stato, che in nessun modo può conculcare la libertà dell'individuo, valore universale. La distinzione tra istituzioni laiche e religiose deve essere netta. Si afferma il dovere di intervenire con ogni mezzo democratico e nonviolento in difesa dei diritti fondamentali della persona. (Notizie Radicali, Nr 6 del 2 Agosto 1997 - Pag 11)

Non contestiamo il diritto della religione islamica, come di ogni altra religione, di vietare ai propri fedeli il consumo dell'alcool o di altra sostanza.

Contestiamo fermamente e dovunque il diritto dello Stato, di qualsiasi Stato, d'imporre per legge ai propri cittadini una religione e l'osservanza dei suoi comandamenti e divieti.

Contestiamo fermamente e dovunque il diritto dello Stato di proibire ai propri cittadini, in nome della difesa della loro salute morale e spirituale così come del loro benessere fisico, l'uso o l'ingestione di qualsiasi sostanza.

Affermiamo che la libertà, di coscienza e di religione, il diritto a non subire imposizioni sanitarie o alimentari nel momento in cui non vengono danneggiati i diritti altrui, la separazione fra istituzioni politiche e religiose e la laicità dello Stato sono diritti e principi inalienabili e insuperabili in ogni regione della Terra.

In nessun caso il richiamo a diversità culturali e storiche può giustificare la compressione di questi diritti individuali o l'affermazione di modelli statuali totalitari e violenti.

Affermiamo di conseguenza il nostro diritto e dovere ad intervenire con ogni mezzo democratico e nonviolento per ladifesa dei diritti fondamentali della persona così gravemente inculcati in quei paesi che hanno assunto l'Islam come religione di Stato e che proibiscono per legge l'uso delle sostanze alcooliche ed altri comportamenti che attengono alla sfera delle libertà di coscienza, religiose, politiche e sessuali.

 
Argomenti correlati:
partito radicale transnazionale
numero 6
antiproibizionismo
alcool
stampa questo documento invia questa pagina per mail