Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
lun 15 ott. 2018
  cerca in archivio   COMUNICATI
Roma: 28-30 maggio, Senato della Repubblica, Consiglio Generale del Partito Radicale Nonviolento transnazionale e transpartito. Presentazione e programma

28 maggio 2010

Consiglio Generale del Partito Radicale Nonviolento transnazionale e transpartito
Roma, 28-30 maggio ‚Äď Senato della Repubblica
 
Presentazione della riunione
 
Occorre che il Partito Radicale Nonviolento, transnazionale e transpartito sappia individuare gli obiettivi concreti da assegnare a se stesso. Si spera che dal Consiglio generale si possa compiere un serio passo in avanti, per individuare e precisare nuove forme di lotta, tradizionali e nonviolente, che possano essere immediatamente d'aiuto alle forze democratiche che devono affrontare la reazione delle vecchie sovranità statuali nazionali, geo-politicamente contradditorie rispetto alla politica dei diritti umani e alla nuova legalità internazionale.

1) L'8 maggio del 2008 il Parlamento europeo adotta la Risoluzione vincolante presentata dall'eurodeputato Radicale Marco Cappato, rimasta finora lettera morta. Quindi: che fare?

estratto sulla nonviolenza:
"9. considera che la nonviolenza costituisca lo strumento pi√Ļ adeguato per il pieno godimento, l'affermazione, la promozione e il rispetto dei diritti umani fondamentali; ritiene necessario che la sua diffusione divenga obiettivo prioritario nella politica di promozione dei diritti umani e della democrazia da parte dell'Unione europea e intende contribuire all'aggiornamento e allo studio delle moderne teorie e pratiche di azione nonviolenta, anche attraverso un'analisi comparata delle migliori pratiche storicamente utilizzate; al fine di dare centralit√† politica a tale sforzo, propone che nel 2009 sia convocata una Conferenza europea sulla nonviolenza e che l'anno 2010 sia dichiarato "anno europeo della nonviolenza"; chiede inoltre agli Stati membri di adoperarsi, sotto l'egida delle Nazioni Unite, affinch√© si proclami il "decennio della nonviolenza 2010-2020"

A tutto questo, da allora l'Unione europea non ha dato alcun seguito; tuttora, per il 2010, non ha previsto un solo euro di investimento nei suoi bilanci.

2) La prospettiva e l'organizzazione della "Comunità delle Democrazie" è del tutto abbandonata e sopravvive come petizione di principio, senza nessuna forza politica e istituzionale, dalla riunione di Seoul del novembre 2002.

3) A livello giurisdizionale e fin troppo spesso politico, il sistema delle Agenzie Specializzate dell'Onu, l'Unione europea, l'Unione Africana e le altre organizzazioni istituzionali regionali, operano in direzione tradizionale. Ricordando quanto di gi√† accaduto per la Lega della Nazioni, come in modo tuttora insuperato, venne indicato come massimo pericolo contemporaneo nell'immediato dopoguerra dai Padri dell'Europa e in particolare da Winston Churchill. In particolare, il Consiglio di Sicurezza dell'Onu e le massime istituzioni dell'Ue continuano ad aggravare la loro corresponsabilit√† con paesi anti-democratici (e sempre pi√Ļ di "democrazia reale") mancando alle proprie leggi e norme, costitutive solo in astratto e sempre confermate tanto quanto tradite.
 
 
Informazioni logistiche:
 
Venerd√¨ 28 maggio ‚Äď ore 9-19.30
Aula IV Commissione (Difesa) ‚Äď Senato della Repubblica, ingresso via Staderari, 4
Ore 10,30 = Relazione introduttiva di Marco Pannella, presidente del ‚ÄúSenato del Partito Radicale Nonviolento transnazionale e transpartito‚ÄĚ.
 
Sabato 29 maggio
Ore 9 ‚Äď 13 = Aula IV Commissione (Difesa), Senato della Repubblica
Ore 14.30 ‚Äď 20 = sede del Partito Radicale, via di Torre Argentina, 76
 
Domenica 30 maggio
Ore 9 ‚Äď 16 = sede del Partito Radicale.
 
 
TEMI E OBIETTIVI DEL DIBATTITO GENERALE
 
‚ÄúDemocrazia reale‚ÄĚ e ‚Äúnuovi‚ÄĚ autoritarismi: investire le giurisdizioni per la difesa concreta e adeguata della legalit√† internazionale, della democrazia, dei diritti umani e civili
 
-¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† ‚ÄúOrgani e procedure giurisdizionali internazionali per la difesa dei diritti umani e la supremazia del diritto‚ÄĚ - Cesare Romano (Loyola University, Los Angeles)
-¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† ‚ÄúL‚Äôattuazione della Convenzione Europea dei Diritti dell‚ÄôUomo in Italia: strumenti e attori per rafforzare lo Stato di diritto‚ÄĚ - Emanuele Rebasti (Universit√† di Roma)
-          "Illegalità nell'esecuzione carceraria italiana e ricorso alle giurisdizioni internazionali, per sanzionare le violazioni del diritto e della legalità nelle detenzioni" - Tullio Padovani (Scuola sup. S.Anna di Pisa)
-¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† ‚ÄúPrincipio di legalit√† e ruolo del giudice: a un punto di svolta‚ÄĚ (contributo scritto di Mario Patrono, Universit√† di Roma)
 
Alternativa all’Europa che muore: si può e si deve rispondere con la radicalità del progetto riformatore e federalista di Altiero Spinelli ?
 
-¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† ‚ÄúEuropa e sovranit√† nazionali‚ÄĚ, Piervirgilio Dastoli¬†(Movimento Federalista Europeo)
-¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† ‚ÄúEuropa: cittadini senza cittadinanza‚ÄĚ, Claudio Micheloni (senatore PD)
-¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† ‚ÄúLa necessit√† e urgenza dell‚Äôunit√† politica e istituzionale euro-mediterranea‚ÄĚ, Aldo Loris Rossi (architetto e urbanista)
-¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† ‚ÄúProspettive europee dei Balcani occidentali‚ÄĚ, Tonino Picula, parlamentare Croazia
-¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† ‚ÄúLa penetrazione cinese in Africa e l‚Äôesigenza di una persistente risposta euro-africana‚ÄĚ ‚Äď Aldo Ajello (PRNtt)
-          "Diplomazia parlamentare, dialogo interregionale e necessità di un movimento transnazionale per i diritti umani e la democrazia", Sergio Piazzi (Assemblea Parlamentare del Mediterraneo)
 
La lotte nonviolente, transnazionali e transpartitiche per l’affermazione dei diritti umani, civili e politici
 
-          La protezione internazionale dei diritti umani: nuove sfide per il Partito Radicale Nonviolento, transnazionale e transpartito (Antonio Stango, PRNtt)
-¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† L‚Äôautonomia del Tibet come esempio di una rivoluzione nonviolenta democratica ‚Äď Penpa Tsering (speaker del Parlamento tibetano in esilio)
-          Corruzione: il caso Cambogia e del sud-est asiatico (Son Chhay, parlamentare cambogiano)
-          La persistente tragedia dei Montagnards (Kok Ksor, presidente della Montagnard Foundation)
-          Nuovi sviluppi delle politiche sulle droghe in America latina (Claudia Sterzi, PRNtt)
-¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† La lotta alla pena di morte in Africa ‚Äď Leonard She Okitundu (Rep.Dem.Congo, NtC)
-          Libertà digitali, privacy e uso nonviolento delle nuove tecnologie (contributo scrittto di Marco Calamari)
 
Hanno confermato la loro partecipazione:
 
Blanca Briceno (Venezuela, militante radicale)
Son Chhay (Cambogia, parlamentare)
Oksana Chelysheva (Cecenia, organizzazione Memorial)
Bujar Dugolli (Kosovo, ministro)
Doh Hui-Yun (Corea, segretario generale ong ‚ÄúAntihuman Crime Investigation Commitee‚ÄĚ)
Zeynal Ibrahimov (Azerbaidjan, militante radicale)
Sheptim Idrizi (Albania, parlamentare)
Tolekan Ismailova (Kirghizistan, militante diritti umani)
Nikolaj Khramov (Russia, militante radicale)
Khady Koita (Senegal, militante diritti umani)
Morissanda Kouyaté (Etiopia, ex-ministro)
Vladimir Kozlov (Kazakhstan, leader del partito "Algà!")
Kok Ksor (Usa, leader dei ‚ÄúMontagnards‚ÄĚ)
Pandeli Majko* (Albania, parlamentare, già primo ministro)
Ermelinda Meski (Albania, parlamentare, ex-ministro)
Ugo Millul (Spagna, militante radicale)
Jean-Claude Mokeni (Rep. Dem. del Congo, parlamentare Pres. Commissione esteri Senato)
Artur Nura (Albania, militante radicale)
Leonard She Okitundu (Rep. Dem. del Congo, parlamentare, già ministro degli esteri)
Mario Oriani-Ambrosini (Sudafrica, parlamentare)
Abdul Oroh (Nigeria, Commissario dello Stato di Edo)
Tonino Picula (Croazia, parlamentare)
Dijana Plestina-Ra?an (Croazia, militante diritti umani)
Arif Rahimzade (Azerbaidjan, parlamentare)
Edi Rama* (Albania, sindaco di Tirana)
Begonia Rodriguez (Spagna, militante radicale)
Marina Sikora (Croazia, militante radicale)
Samura Tioulong (Cambogia, leader dell’opposizione)
Demba Traore (Mali, magistrato)
Penpa Tsering (speaker del Parlamento Tibetano in esilio)
Rafael Villaro Bastons (Spagna, militante radicale)
Jordi Xucla (Spagna, parlamentare)
Erping Zhang (portavoce Falun Gong, direttivo Nessuno tocchi Caino)
 
* Le presenze di Pandeli Majko, Edi Rama e altri esponenti socialisti albanesi, sono legate all’evoluzione della situazione politica in corso a Tirana.
 
In attesa di conferma:
Egemen Bagis, ministro degli Affari europei della Repubblica di Turchia
 
Hanno inoltre annunciato la loro presenza:
 
Giorgio Bogi (ex parlamentare repubblicano)
Enrico Buemi (ex parlamentare socialista RnP)
Salvatore Bonadonna (ex parlamentare comunista)
Antonio Buonfiglio (parlamentare e Sottosegretario, PdL)
Giandonato Caggiano (docente universitario)
Pippo Callipo (imprenditore, ‚ÄúIo resto in Calabria‚ÄĚ)
Guglielmo Castagnetti (ex parlamentare repubblicano)
Carlo Cicciòli (parlamentare PdL)
Umberto Croppi (assessore alla Cultura del Comune di Roma, PdL)
Cinzia Dato (ex-parlamentare RnP)
Benedetto Della Vedova (parlamentare PdL)
Athos De Luca (ex parlamentare Verdi)
Gianni De Michelis (ex ministrro e parlamentare socialista)
Lino Duilio (parlamentare Pd)
Rosa Filippini (ex-parlamentare Verdi)
Roberto Giachetti (deputato PD)
Lucio Malan (senatore PdL)
Alessandro Maran (deputato Pd)
Claudio Micheloni (senatore Pd)
Alfonso Pecoraro Scanio (ex parlamentare e ministro dei Verdi)
Umberto Ranieri (ex-parlamentare Pd)
Niccol√≤ Rinaldi (Parlamento Europeo ‚Äď IdV)
Dario Rivolta (ex-parlamentare PdL)
Jean-Leonard Touadì (parlamentare Pd)
Niki Vendola (presidente Regione Puglia, Sinistra & Libertà)
Riccardo Villari (senatore gruppo misto)
Enrico Vinci (già segretario generale del Parlamento europeo)
Vincenzo Vita (parlamentare Pd)
Valerio Zanone (ex ministro e parlamentare liberale)
 
Alla riunione parteciperanno anche i rappresentanti dell’UNPO (Unrepresented People and Nations Organization).
 


IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail