Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
ven 03 dic. 2021
  cerca in archivio   COMUNICATI
Farmaci venduti online, Poretti: legalizzare per sconfiggere il mercato nero

3 giugno 2010

 

Intervento della sen. Donatella Poretti, Radicali/Pd, segretaria commissione Igiene e Sanita'
 
L'operazione dei Nas e della Procura di Catania che ha portato alla luce un giro di vendita online di viagra e altri farmaci potenzialmente pericolosi, oltre che contraffatti, ha indotto molti a invocare il divieto assoluto per questo mezzo di vendita.
Ricordo che vendere farmaci online è già vietato dalla legge italiana. Chi acquista online lo fa illegalmente a proprio rischio e pericolo, come se acquistasse il farmaco sul mercato nero.
Se l'Italia rimane però uno dei Paesi dove la vendita (illegale) online di farmaci è maggiormente diffusa, è anche grazie all'attuale normativa. Sarebbe invece opportuno legalizzare e controllare la vendita online di farmaci affinché i milioni di italiani che oggi evidentemente non rinunciano all'acquisto via Internet abbiano una possibilità di farlo in modo sicuro e controllato. E proprio in merito, col supporto dell'Aduc (Associazione per i diritti degli utenti e consumatori) sto preparando uno specifico disegno di legge.
Peraltro, nei Paesi dove questa vendita e' legale, i costi della distribuzione sono fortemente diminuiti, costi che in Italia ricadono spesso sul sistema sanitario nazionale, e quindi sulle tasche dei cittadini (si eviterebbero i costi intermedi di distribuzione e vendita).
Mi auguro che questa vicenda possa far riflettere sulla necessità di affrontare con pragmatismo il problema, invece di lavarsene le mani invocando divieti che già ci sono.


IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail