Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
lun 19 ago. 2019
  cerca in archivio   COMUNICATI
Milano, ore 21: Il ricordo del reporter Antonio Russo a dieci anni dalla scomparsa, con Bruno Mellano

7 giugno 2010

Lunedì 7 giugno le associazioni Radicali Senza Fissa Dimora e Enzo Tortora – Radicali Milano, insieme all’associazione Annaviva, ricorderanno il giornalista di Radio Radicale Antonio Russo, a dieci anni dalla sua morte (avvenuta il 16 ottobre del 2000), con la proiezione del film “Cecenia”, che è ispirato alla tragica vicenda del reporter e militante radicale.


La serata, che si svolgerà nella sede radicale di via Malachia Marchesi De Taddei n° 10 a Milano e avrà inizio alle ore 21:00, vedrà la partecipazione di Bruno Mellano, presidente di Radicali Italiani, e di Matteo Cazzulani, giornalista (autore del libro “La Democrazia Arancione”) e presidente di Annaviva. Agli interventi di Cazzulani e Mellano farà seguito la proiezione del film-documentario “Cecenia” di Leonardo Giuliano.


Il film, che vede l’attore Gianmarco Tognazzi nei panni di Russo, narra gli ultimi giorni di vita e il brutale omicidio del giornalista, inviato in Cecenia a documentare le violazioni dei diritti umani perpetrate dall’esercito russo sull’inerme popolazione civile. Poco prima di morire Russo era venuto in possesso delle prove dell’uso di armi chimiche da parte dei soldati e proprio questa potrebbe essere la causa della sua morte. A un decennio di distanza ancora non è stata fatta chiarezza sul delitto, grazie anche all’indifferenza dei governi che dal 2000 si sono avvicendati alla guida del nostro paese. Così come Anna Politkovskaja e decine di altri reporter che hanno perso la vita per raccontare le sofferenze del popolo ceceno, anche Antonio Russo attende ancora giustizia.



IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail