Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
gio 13 dic. 2018
  cerca in archivio   COMUNICATI
Ru486, Berardo e Parachini: nel Lazio ostruzionismo strisciante contro diritto delle donne

9 giugno 2010

Dichiarazione di Rocco Berardo, consigliere regionale radicale, e Mirella Parachini, ginecologo della direzione dell'Associazione Luca Coscioni

 
E' stentata la partenza dell'aborto farmacologico della Regione Lazio. Soltanto ieri, dopo sei mesi dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell'introduzione della Ru486 in Italia, i giornali hanno annunciato la prima utilizzazione nel Lazio presso l'ospedale di Ostia. A questo ritmo (una somministrazione ogni sei mesi) ci saranno due pillole l'anno? La situazione è politicamente bloccata dall'inerzia o meglio dall'ostruzionismo strisciante praticato dai responsabili dell'applicazione della 194 nella nostra regione. Occorre subito sbloccare questa voluta paralisi che colpisce da una parte le donne costrette all'intervento chirurgico e non farmacologico (contro la loro volontà) e dall'altra a un'impossibilità per le strutture sanitarie di dare adeguate risposte rispetto a una legge e un diritto che c'è ma viene negato. Come Associazione Luca Coscioni e in sede regionale ci attiveremo affinché il rispetto della legge sia garantito immediatamente.


IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail