Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
lun 15 apr. 2024
  cerca in archivio   RASSEGNA STAMPA
Dalle case chiuse ai bonus valanga di emendamenti

• da la Repubblica del 22 giugno 2010

di R.P.

 

Una delega al governo per riaprire le «case chiuse», con tanto di tassazione, controllo sanitario e «obbligo di protezione profilattica dei rapporti». C’è anche questo nei tredici faldoni che contengono i 2.550 emendamenti: la norma - sulla quale è aperto il pubblico dibattito e che rimanda al colorito scontro
parlamentare sulla "porno-tax" durante una Finanziaria di qualche anno fa – è avanzata dal senatore del Pdl Lucio Malan (valdese), ma c’è anche una analoga disposizione firmata dalla Radicale-Pd Donatella Poretti. A dispetto di chi voleva ormai archiviata la sessione di bilancio, l’assalto alla diligenza e gli interventi perlomeno «fuori tema».
Ma non basta. Si buttano al l’attacco i tre senatori del Pdl che propongono un maxicondono e vengono ripresi per le orecchie da Tremonti. Ci prova la Lega che chiede una sorta di «scudo» per gli invalidi che emergono e si autodenunciano e un contributo di solidarietà del 3% per tre anni sulle pensioni oltre i 60 mila euro. Maurizio Saia (Pdl) chiede di poter destinare il 5 per mille anche alle Università e Facoltà
Pontificie, oppure - dice Paolo Tancredi (Pdl) - bisogna aumentare l’addizionale comunale sui diritti di imbarco di 20 centesimi. Nel mirino, dopo la prudenza di Tremonti e i distinguo di Berlusconi, anche le Fondazioni bancarie: Giuseppe Menardi del Pdl ha proposto un’imposta straordinaria del 2% per il triennio 2011-2013. Inoltre, torna il discorso dei conflitti d’interesse tra fondazioni e società controllate: lo stesso emendamento dispone che non si possa sedere in entrambi i consigli di amministrazione. Al mondo della finanza guarda anche l’altro emendamento firmato da Cosimo Latronico (lo stesso del condono): propone che l’addizionale su stock option e bonus peri manager del settore finanziario sia
elevata dal 10 al 20 per cento. C’è chi tenta di trovare risorse per finanziare i propri emendamenti raschiando il fondo del barile: in questo caso si tratta della birra e dei prodotti alcolici per i quali viene proposto da Giampiero D’Alia (Udc) un aumento delle tasse per alimentare per prorogare al 31 dicembre la Tremonti-ter.


IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail