Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
gio 28 set. 2023
  cerca in archivio   RASSEGNA STAMPA
Due sedute in 90 giorni: l'opposizione convoca il consiglio

• da Il Tempo del 1 luglio 2010

 

Una seduta virtuale del Consiglio regionale davanti alla sede della Giunta, con tanto di proposte di legge illustrate, ordini del giorno e mini dibattito. Questa l'iniziativa simbolica messa in scena da- esponenti d├Č tutti i gruppi dell'opposizione alla Regione Lazio per protestare contro ┬źlo stallo┬╗ dell'aula della Pisana. ┬źNovanta giorni due sedute┬╗, recitano i cartelli esposti dai Radicali Giuseppe Rossodivita e Rocco Berardo, promotori dell'autoconvocazione. Disposti a semicerchio, ognuno imbracciando un cartello con il simbolo del proprio partito, i consiglieri hanno parlato delle loro proposte di legge e delle interrogazioni ┬źdata l'impossibilit├á di farlo nella sede appropriata┬╗. ┬źCome possiamo evitare la carognata del ticket per i disabili che parte domani - ha detto Giulia Rodano (Idv) -. Quando verr├á distribuita la Ru486 nel Lazio?┬╗. ┬źA chi va quell'euro che da domani dovranno pagare i cittadini uscendo dall'autostrada?┬╗, le ha fatto eco Mario Di Carlo (Pd). ┬źSi discuta la proposta di legge sull'anagrafe pubblica degli eletti┬╗, ha aggiunto Rossodivita. Secondo il capogruppo di Sinistra Ecologia e Libert├á Luigi Nieri ┬ź├Ę essenziale una proposta di legge contro la svendita del patrimonio pubblico nel Lazio che, con il federalismo fiscale, rischia di aprire una voragine dal punto di vista ambientale, storico e archeologico┬╗. I Verdi con Angelo Bonelli, invece, sottolineano l'urgenza di affrontare il nodo del nucleare. ┬źLa Polverini deve capire che la Regione non ├Ę come "Ballar├▓" ha detto in conclusione Bonelli dove basta una comparsa. Questa ├Ę un'istituzione che ha bisogno di rispetto e non di arroganza┬╗. Ma questo ├Ę niente. Perch├ę i radicali hanno fatto i conti di quanto costa ai cittadini del Lazio il blocco del Consiglio regionale. ┬źNei mesi di maggio e giugno 2010 il costo dell'immobilismo del Consiglio regionale ├Ę stimabile complessivamente in 15 milioni di euro, 250 mila euro ogni giorno che non si fa nulla┬╗. Lo hanno affermano i consiglieri radicali della Regione, Giuseppe Rossodivita e Rocco Berardo, nel corso del Consiglio autoconvocato. ┬źA oltre 90 giorni dalle elezioni - spiegano - il Consiglio regionale ├Ę in una situazione di stallo partitocratico. Mentre gli stipendi dei consiglieri sono regolarmente corrisposti dal 16 maggio, il Consiglio si ├Ę riunito solo due volte e le Commissioni sono ferme. E una situazione senza precedenti e ancora pi├╣ grave in un periodo di crisi che pesa sui cittadini e sulle imprese┬╗. Tra dieci giorni ci sar├á un'altra seduta virtuale, ┬źesattamente dopo cento giorni, quando di solito si fa il bilancio di un'amministrazione┬╗. ┬źIl consiglio ├Ę bloccato perch├ę questa maggioranza non ├Ę in grado di presentarsi in Consiglio spiega Giulia Rodano dell'Idv - e questo ├Ę inaudito┬╗. ┬źNon riescono a trovare una quadra sulle poltrone e sulle Commissioni conclude il capogruppo Sel, Luigi Nieri - e tutto questo andr├á a ricadere inevitabilmente sui cittadini┬╗.


IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail