Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
gio 18 apr. 2019
  cerca in archivio   RASSEGNA STAMPA
Il logorroico Pannella e l'ennesimo congresso

• da l'Italia Oggi del 6 luglio 2010

di Cesare Maffi

Senza che la stampa ne abbia quasi dato notizia, da venerd√¨ a domenica scorsa si √® tenuta una riunione del comitato nazionale dei radicali italiani. Bisogna ammettere che e difficile trovare un partito che riunisca cos√¨ puntualmente i propri organi, con una regolarit√† inversamente proporzionale alle proprie dimensioni, posto che il movimento si regge su poche centinaia di iscritti, aderenti a una dozzina di organizzazioni che nell'insieme costituiscono la ¬ęgalassia radicale¬Ľ. Nella prima giornata i lavori sono durati quattro ore e mezzo. Marco Pannella ha parlato due volte, spiegando che il primo intervento era un'introduzione all'introduzione, mentre il secondo costituiva l'introduzione. La prima volta il pi√Ļ logorroico dei politici nostrani ha parlato quasi 35 minuti; la seconda, 57 minuti e rotti. Il secondo giorno, su otto ore e mezzo di lavori Pannella √® riuscito a tenere il microfono per tre quarti d'ora. Domenica si √® contenuto nella solita, fluviale conversazione di due ore con il cireneo Massimo Bordin, direttore di Radioradicale. Va notato che Pannella non detiene alcuna carica fra i radicali italiani, tant'√® che Radioradicale lo presenta come ¬ępresidente del senato del Partito Radicale Nonviolento, Transazionale e Transpartito¬Ľ (che √® altro dai radicali italiani). Non √® pi√Ļ europarlamentare, visto che dall'anno scorso i radicali sono scomparsi dal parlamento europeo. Non √® pi√Ļ deputato, posto che l'ultima sua elezione a Montecitorio risale al 1992. Non √® segretario, non √® tesoriere, non √® presidente. Eppure imperversa per ore, con i suoi consolidati discorsi, molta parte dei quali √® occupata da rievocazioni di numi storici del radicalismo italico, quali Ernesto Rossi e Altiero Spinelli, o da nostalgiche esumazioni dei referendum degli anni settanta, per giungere a eventi meno distanti nel tempo, come il fallito tentativo di portare Emma Bonino al Quirinale nel 1999. Si aggiunga che l'oratoria di Pannella √® disordinata, priva sia di un filo logico complessivo sia, perfino, di correttezza nelle singole frasi. I radicali, per√≤, non soltanto sono avvezzi a sorbirsi tali sbrodolate, ma paiono trarne perfino masochistico piacere.
 



IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail