Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
sab 17 ago. 2019
  cerca in archivio   RASSEGNA STAMPA
Garantismo è anche risarcire

• da Il manifesto del 18 luglio 2010

di Giorgio Petrilli

 

In questi giorni leggo sulla stampa le prese di posizione forti del premier Berlusconi a sostegno dei garantismo, dell'innocenza dei sottosegretario Casentino, della ¬ęgiustizia politica¬Ľ di alcuni Pm, dell'intervento sempre pi√Ļ forte dei potere giudiziario su quello politico, in sintesi contro il giacobinismo. Riflessioni importanti che meritano una discussione approfondita bipartisan, senza preclusioni. La vera cultura garantista √® la base della democrazia e dello stato di diritto, non √® semplice affermarla ma vanno intraprese iniziative e battaglie in tal senso. II problema vero, per√≤, √® quello che il garantismo non pu√≤ essere alzato a vessillo solo quando le inchieste giudiziarie coinvolgono il ceto politico, va fatto sempre. Su questo √® emblematico che non abbia mai avuto risposta da parte del Premier come di molti parlamentari Pdl alle mie ripetute richieste (tramite lettere) di appoggiare il ddl dei radicali-Pd, prima firmataria on. Rita Bemardini e di quello presentato dall'on. Pierluigi Mantini, Udc, su l'introduzione della retroattivit√† nel risarcimento per ingiusta detenzione. L'Italia √® uno dei pochi paesi in Europa che non risarcisce tutti coloro sono stati in carcere ingiustamente, Questo diritto √® garantito solo dopo il 1989, con l'entrata in vigore della legge per la riparazione da ingiusta detenzione, prima non √® possibile. Per ribaltare questa situazione di evidente aniticostituzionalit√† sono stati presentati i disegni di legge citati precedentemente, ma non trovano mai la via per essere calendarizzati e discussi. Una persona che si professa garantista dovrebbe immediatamente impegnarsi in tal senso, invece mai un'attenzione, allora penso seriamente che per alcuni il garantismo va rivendicato e applicato solo per alcuni settori della societ√† e per il ceto politico. lo seguiter√≤ nella mia battaglia solitaria per avere il risarcimento, dopo sei anni di carcere ingiusto e in qualit√† di responsabile provinciale del dipartimento diritti e garanzie del Pd, ho sempre intrapreso le battaglie garantiste sia per il povero cristo che per il ceto politico e di questo ne sono orgoglioso.


IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail