Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
lun 18 feb. 2019
  cerca in archivio   RASSEGNA STAMPA
Bernardini: «Le peggiori in Sicilia»

• da Il manifesto del 22 luglio 2010

di Eleonora Martini

«Le carceri siciliane? Tra le peggiori che abbia mai visto». Eppure di celle la radicale Rita Bernardini ne ha viste molte. Insieme ad una delegazione di volontari di «Ristretti orizzonti» e ad altri esponenti radicali, la deputata Pd ha trascorso l'intero fine settimana a visitare i penitenziari siciliani, arrivando senza preavviso e andando a curiosare ovunque, cella per cella, come è permesso solo ai parlamentari e non certo ai giornalisti che dipendono invece dal permesso del Dap. Racconta di sovraffollamento oltre i limiti della sopportabilità umana che con il caldo di questi giorni si trasforma in una forma nemmeno troppo velata di tortura di Stato, come ha denunciato ieri anche il sindacato di polizia penitenziaria Osapp in una lettera indirizzata al gover- no per chiedere di intervenire immediatamente. Cessi, dove ci sono, a vista nelle celle, che sono prive di sufficiente ventilazione; docce a disposizione solo un paio di volte a settimana; centri diagnostici e terapeutici dove scorrazzano scarafaggi e topi, e i detenuti affetti anche da patologie gravissime o contagiose vengono abbandonati a loro stessi senza cure e assistenza adeguate. E l'elenco delle illegalità potrebbe continuare a lungo. Bernardini presenterà in questi giorni un'interrogazione parlamentare per chiedere al governo di ritornare nella legalità. I Radicali italiani e l'associazione Luca Coscioni, invece, hanno visitato il carcere di Varese, formalmente dismesso nel 2001 in quanto «non idoneo alla funzione». «Nel 2004 - spiegano - il ministro Castelli annunciava la costruzione, nel tempo record di 5 anni, di una nuova struttura con la formula del leasing ma ad oggi non è ancora stato individuato nemmeno il sito dove dovrebbe sorgere il nuovo carcere.



IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail