Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
ven 22 feb. 2019
  cerca in archivio   RASSEGNA STAMPA
Bus a due piani, l'assessore interviene: ?ora regolamento e una gara?

• da La Repubblica ? cronaca di Roma del 23 luglio 2010

di Gabriele Isman

Nuovo regolamento in autunno per i bus a due piani e poi le gare per le concessioni. Ad annunciare le novità è stato ieri l'assessore alla Mobilità Sergio Marchi, all'indomani degli articoli con cui Repubblica raccontava l'apertura dell'istruttoria da parte dell'Unione europea dopo la denuncia presentata a Bruxelles da Mario Staderini segretario nazionale dei Radicali italiani. «Non tutti gli operatori - ha detto Marchi - hanno le stesse autorizzazioni. C'è Trambus open che è in parte pubblica, c'è Roma Cristiana e poi ci sono gli operatori che lavorano in proroga di concessione». Proprio gli elementi citati da Staderini nella sua denuncia che hanno portato la direzione per il Mercato interno e servizi di Bruxelles a definire «non infondato» l'esposto del radicale. «Nel nuovo regolamento - ha spiegato ancora Marchi - crediamo debbano essere premiate le flotte ecologiche, come previsto nelle regole peri bus turistici, e attenzione al decoro urbano: si vedono troppe paline di troppi colori diversi. Serve una migliore organizzazione nel servizio» Il Comune interviene dopo lo studio inviato all'Ue da Mario Staderini, segretario dei Radicali. Le mosse annunciate dall'assessore puntano a evitare l'apertura del procedimento a carico dell'Italia che potrebbe sfociare in una multa da 10 milioni di euro e sanzioni successive per ogni giorno di infrazioni. «Per essere in regola con l'Unione europea -dice Staderini - il Comune deve cedere la proprietà di Trambus Open e comunque deve essere fatta una valutazione dell'impatto ambientale e sul traffico per le stilare le condizioni della gara».



IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail