Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
mar 23 mag. 2017
  cerca in archivio   COMUNICATI
Elezione membri Cs, Poretti: il Parlamento non ratifichi le scelte delle segreteria di partito ma sia protagonista

23 luglio 2010

Intervento della senatrice Donatella Poretti, Radicali/Pd
 
Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha richiamato il Parlamento perche', entro la fine di luglio proceda alla elezione degli otto membri mancanti del Consiglio Superiore della Magistratura. Un voto in cui, abitualmente, si va avanti a vuoto in attesa delle decisioni spartitorie ed extraparlamentari delle segreterie di partito. Ennesima occasione per svuotare il Parlamento delle proprie funzioni.
Trasparenza e conoscenza anche in questa occasione potrebbero essere la soluzione. E per questo sto preparando un disegno di legge in cui si prevede che le sedute del Parlamento per l'elezione dei membri del Csm siano precedute da audizioni pubbliche dei candidati. Questi -proposti da almeno un parlamentare- dovrebbero essere auditi in seduta pubblica con possibilita' di domande da parte dei parlamentari in sede di commissioni Affari Costituzionali e Giustizia (o prevedendone una ad hoc) congiunte di Camera e Senato. Dopo le audizioni il Parlamento dovrebbe essere convocato per l'elezione.
Una sorta di quello che avviene con la nomina dei membri della Corte Suprema in Usa, la cui indicazione da parte della Casa Bianca deve essere vagliata e verificata dal Congresso.


IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail