Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
ven 21 giu. 2024
  cerca in archivio   RASSEGNA STAMPA
Procreazione assistita 4000 firme a Salerno per il referendum

• da La Città del 5 agosto 2004, pag. 10

di Leandra Motti

A Salerno sono 4000 le firme fino ad ora raccolte per la campagna referendaria sulla procreazione assistita promossa dal partito dei Radicali italiani, come ha dichiarato Daniele Capezzone, Segretario Nazionale del partito. La raccolta delle firme proseguirà fino al 30 settembre. Entro tale data si calcolerà se sono stare raccolte il mezzo milione di firme in tutta Italia, necessarie al referendum. "Gli ultimi giorni questi per permettere agli italiani di abrogare una legge che distrugge le speranze di maternità delle famiglie italiane se non quelle di guarigione per molti malati, impedendo, alla ricerca di progredire" sono state le parole di Daniele Capezzone protagonista tra l'altro, di uno sciopero della fame, interrotto il 30 luglio a seguito di un incontro con il direttore generale della RAI Cattaneo, che ha garantito il suo impegno all'informazione relativa a questa campagna. Una legge che secondo il 1 articolo "assicura i diritti di tutti i soggetti coinvolti, compreso il concepito". Questo fa si che l'ovulo fecondato venga considerato titolare di diritti. Ragion per cui in caso di un embrione con "gravi anomalie" nel rispetto dei diritti dell'embrione stesso questo deve essere mantenuto in vita sino "al suo estinguersi". Questi embrioni inoltre non possono essere utilizzati per la ricerca scientifica. Ricerca che servirebbe per alcune malattie, tra le quali il morbo di Alzheimer e il morbo di Parkinson. Solo uno dei punti di disputa sulla legge. Altra è quella che impedisce analisi sull'embrione con finalità "eugenetiche" tipo di analisi che permetterebbe di identificare gravi disturbi prima dell'impianto nell'utero. Legge che vieta la fecondazione eterologa, cioè fecondazione da seme o ovulo di donatori esterni ai genitori. Campagna che ha visto impegnata Monica Bellucci sulla rivista Vanity Fair al fine dell'abolizione della legge in questione.



IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail