Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
sab 20 lug. 2024
  cerca in archivio   COMUNICATI
Udine. Leonarduzzi: impossibile vidimare i moduli per i referendum sulla legge elettorale presso il tribunale. Grave lesione ai diritti degli elettori.

Udine, 10 maggio 2007

• Dichiarazione di Gianfranco Leonarduzzi del Comitato Nazionale Radicali Italiani

Dal 1¬į febbraio 2006, data in cui¬†l'unico dirigente¬†√®¬†andato in¬†quiescenza, il¬†tribunale di¬†Udine vive¬†in¬†uno stato¬†di¬†intermittente¬†inadempienza.

La  soluzione del funzionario facente funzioni si è già consumata, in quanto l'incaricato può essere nominato solo una  volta, e riconfermato solo una.

Pertanto, a tutt'oggi, il tribunale di Udine è privo di un dirigente.

Le conseguenze sono molto gravi poichè, oltre alle mansioni apicali che svolge la figura del dirigente, vi sono quelle relative alle materie elettorali, nel  caso inispecie, il compito di vidimare i moduli dei referendum. Oggi, questa operazione, presso  il tribunale di Udine non è possibile compierla, pervenendo così a un clamoro caso di malagiustizia. A causa di questa inefficenza, i cittadini compresi nella sfera di competenza dell'organo giuridico, sono privati dell'esercizio di un diritto costituzionale di sottoscrivere i tre referendum. Inopportuni, naturalmente, i suggerimenti della segreteria del tribunale di rivolgersi alla corte d'appello di Trieste o al comune di Udine. 

 

 

 



IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail