Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
mar 23 apr. 2024
[ cerca in archivio ] ARCHIVIO STORICO RADICALE
Archivio Emma Bonino commissario UE
Agenzia Ansa - 2 maggio 1995
CONSUMATORI. LE FUTURE PRIORITA'
2 maggio 1995

ANSA, Bruxelles

________

SOMMARIO. Ottimo comunicato stampa, che informa dettagliatamente ma correttamente circa la riunione tenuta dalla Commissaria Bonino con i rappresentanti delle parti socio-economiche in sede di comitato europeo del settore. Bonino vi traccia le linee portanti del suo programma legislativo per il settore.

bruxelles - la commissione europea si prepara a completare nei prossimi mesi un vero e proprio 'arsenale legislativo' per la protezione dei consumatori comunitari nel grande mercato unico europeo. dal 1996, poi, sara' messo in cantiere un nuovo piano d'azione in favore dei cittadini europei che si estendera' alla protezione dei consumatori dei paesi non comunitari e dei paesi in via di sviluppo.

le azioni e le priorita' future della politica dei consumatori nell'unione sono state illustrate, oggi a bruxelles, dal commissario europeo responsabile per il settore emma bonino al comitato economico e sociale, che raggruppa i rappresentanti delle parti socio-economiche nell'unione.

nel suo intervento bonino ha ricordato l'accordo politico raggiunto un mese fa dai quindici per regolare le vendite a distanza nella comunita' e ha annunciato per la fine di maggio nuove proposte per migliorare le garanzie legali da accordare ai consumatori che intendono presentare ricorsi per far valere i loro diritti.

nel mese di giugno, invece, dovrebbero giungere in porto altre due proposte della commissione relative ai pagamenti tra un paese e l'altro dell'unione e all'applicazione delle regole della concorrenza a questo sistema di versamenti.

per il commissario bonino bisogna poi rivedere nell'unione le procedure di consultazione dei consumatori allo scopo di renderle "piu' rapide, piu' efficaci e' maggiormente adeguate ai pareri ricercati". devono, ha sottolineato il commissario, essere indirizzate a "dei veri esperti e non, come e' avvenuto troppo spesso, a dei rappresentanti di organizzazioni che passano il loro tempo in vani diverbi".

bonino ha anche spiegato di essere piu' favorevole ad una revisione delle modalita' di funzionamento del consiglio consultivo dei consumatori piuttosto che alla creazione di un nuovo organismo, come invece ha proposto la presidenza di turno francese dell'unione. il commissario italiano punta anche ad una proroga del periodo transitorio relativo all'entrata in vigore della normativa europea sull'etichettatura dei prezzi delle derrate alimentari e non alimentari: il tempo necessario, ha precisato, per presentare e varare in questo settore un regime semplificato.

prima della fine dell'anno, infine, la commissione presentera' un nuovo piano d'azione in favore dei consumatori per gli anni dal 1996 al 1998. un piano che avra' tra le grandi priorita' - ha concluso bonino - il rafforzamento della politica d'informazione dei consumatori affinche' apprendano a meglio conoscere i loro diritti e a farli valere.

 
Argomenti correlati:
commissario
unione europea
protezione
agenzia
ansa
stampa questo documento invia questa pagina per mail