Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
mer 25 apr. 2018
  cerca in archivio   RASSEGNA STAMPA
Sangue artificiale: ora test sull'uomo

• da Il Mattino del 20 luglio 2010

 

Quello di poter ottenere sangue illimitato è un sogno di centinaia di scienziati nel mondo, ma forse stavolta è un po' più vicino alla realtà, stando all'annuncio dell'azienda americana Arteriocyte. Grazie a un progetto finanziato dal Pentagono il centro ha inviato all'Fda le prime sacche di 0 negativo per l'autorizzazione ai test sull'uomo, e se ci sarà l'ok il sangue potrà essere usato per militari in zone di guerra. I globuli rossi sintetici sono stati ottenuti dalla compagnia dell'Ohio, che ha avuto un finanziamento di 2 milioni di dollari, a partire da cellule staminali ematopoietiche prelevate da cordone ombelicale e fatte crescere da una macchina. Dal sangue di un cordone si ottengono col procedimento, che consiste nel far crescere staminali in un ambiente formato da sostanze nutritive e fattori di crescita, 20 unità di sangue al prezzo di 5mila dollari per unità, ma secondo il presidente della compagnia se l'Fda darà la sua approvazione il processo verrà realizzato su scala industriale, riducendo i costi a un quinto, più vicini al costo di una sacca di sangue umano che è di 250 dollari. I primi test sull'uomo potrebbero iniziare nel 2013. «Il sangue ottenuto dalle staminali permetterebbe di superare i problemi trovati dagli altri tentativi, basati non su globuli rossi ma su emoglobina sintetica»- spiega Andrea Mozzarelli, biologo dell'università di Parma e membro del network Euro Blood Substitutes.


IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail