Radicali.it - sito ufficiale di Radicali Italiani
Notizie Radicali, il giornale telematico di Radicali Italiani
cerca [dal 1999]


i testi dal 1955 al 1998

  RSS
ven 14 giu. 2024
  cerca in archivio   RASSEGNA STAMPA
Pannella: il Colle ha precisi poteri

• da La Stampa del 25 novembre 2004, pag. 2

Il presidente della Repubblica da tempo è costretto (non più solo gli è consentito) a continuare ad ignorare i pareri pubblicamente espressi da esimi costituzionalisti (che notoriamente godevano in passato della sua alta considerazione) secondo i quali il Ministro non più di Grazia, e non più "proponente", ha l'obbligo di apporre la sua controfirma come "atto dovuto". Non si tratterebbe di "conflitto di attribuzioni", ma della minaccia governativa di compiere un illecito penale"; lo afferma Marco Pannella intervenendo nella polemica politica sulla vicenda della grazia a Bompressi. "Contro la volontà reiteratamente, pubblicamente espressa dal presidente della Repubblica - aggiunge il leader radicale - la cosiddetta Presidenza della Repubblica ha costantemente sabotato in ogni modo e continua a farlo, l'affermarsi del diritto e dei poteri costituzionali, con una tenacia degna di miglior causa, volta e finora atta a far proseguire e a far prevalere una prassi incostituzionale (e antigiuridica dal 1989). Obiettivo, da un paio d'anni almeno: indurre in inganno il Presidente della Repubblica sulla necessità e utilità di non interventi legislativi e addirittura di riforme costituzionali.



IN PRIMO PIANO







  stampa questa pagina invia questa pagina per mail